Commenta per primo
Al 'Braglia' arriva lo Spezia per la sesta giornata di Serie B. Gli ospiti scendono in campo con il 4-4-2 con Catellani e Ardemagni tandem d'attacco; i canarini, orfani di Zoboli e Ferrari, si affidano al 4-1-4-1 con Granoche unica punta. L'inizio della gara mostra due squadre molto determinate e due difese molto organizzate. La prima chance arriva al 20' con Schiavone che dai 25 metri prova a sorprendere Chichizola ma calcia fuori; al 26' la buona occasione è sui piedi di Nizzetto che dal limite dell'area calcia ma non trova lo specchio della porta. La risposta ospite arriva al 31' con Catellani che supera due avversari in maniera egregia e viene fermato da Marzorati quando era ormai pronto a battere verso Pinsoglio. Si arriva al fischio della prima frazione senza ulteriori occasioni. Il Modena torna in campo molto convinto e domina per tutta la ripresa. Al 69' Schiavone su punizione dai 25 metri infila all'incrocio dei pali e porta in vantaggio i padroni di casa; al 70' è Granoche a girare verso la rete per il raddoppio. In due minuti il Modena chiude la pratica Spezia che non riesce a regaire. Al 90' prima Luppi, poi Nardini e infine Granoche sfiorano il terzo gol. Tre punti fondamentali per i ragazzi di Novellino da rivedere la squadra ligure.

MODENA

Il tecnico del Modena, Walter Novellino: 'Ennesima dimostrazione della nostra crescita e di un gruppo di giovani che continua a fare passi in avanti. Sono soddisfatto proprio perché la crescita e il gurppo si vedono nonostante manchino sei titolari. Oggi ho cambiato modulo perchè all'inizio dovevo dare una mano a Calapai nella rirpresa con Luppi e Beltrame volevo inserimenti sulla fascia. Lo Spezia è una signora squadra sono contento che i ragazzi abbiano fatto tutto quello che abbiamo preparato in questi pochi giorni. Ripeto, ringrazio i ragazzi che mi seguono, così è molto facile fare l'allenatore. L'espulsione finale? Aveva ragione l'arbitro, mi aveva già avvisato'.
SPEZIA

Il tecnico dello Spezia, Nenad Bjelica: 'Oggi non ha funzionato la squadra, sono molto deluso dai miei ragazzi. Nel primo tempo bene, nella ripresa un disastro totale. Dopo i due gol è difficile reagire. Il calo non è dipeso dalla tenuta fisica, non abbiamo fatto bene la fase difensiva. Sono arrabiato con la squadra perchè non hanno fatto nulla di ciò che avevamo preparato'.