Commenta per primo

Nonostante l'emergenza offensiva la Nocerina si impone sul Pisa e riaccende le speranze di vertice con un secco 3-0. Prima frazione e subito molossi all'attacco, ma la traversa, al minuto 3, dice di no a Russo. Sono le prove tecniche di un gol che arriva solo al 39’ quando Evacuo innesca Corapi, che batte Sepe con il tap-in vincente. Inizia la ripresa e i locali trovano subito il raddoppio al 12' quando Garufo sugli sviluppi di un free kick scarica il destro che si spegne in fondo al sacco. Volenteroso il Pisa, che tenta di riaprire la partita con Sabato, il cui destro si infrange sul palo. Finale spettacolo, con Evacuo che in rovesciata al 29' griffa il 3-0 d'autore. Finisce così e, classifica alla mano, il derby nel posticipo con l'Avellino può valere, per entrambe, un'intera stagione.

NOCERINA

Il centrocampista della Nocerina, Desiderio Garufo: 'Qualcuno doveva sacrificarsi per non stravolgere uno schema che ci sta dando molte soddisfazioni, e ho dato piena disponibilità al mister per l'impiego offesivo. Il gol? Me la sono sentita di calciare, infatti sono stato io ad impormi per tirare. La vittoria di oggi dà un senso di maggiore importanza al derby con l'Avellino. Prepareremo con impegno il match sapendo che in Irpinia ci giocheremo qualcosa di veramente importante'.

PISA

L'allenatore del Pisa, Alessandro Pane: 'Senza togliere nulla ai meriti della Nocerina devo dire che tante volte i risultati vengono fatti con episodi fortunati. Sull'1-0 abbiamo avuto una buona occasione con Benedetti, e se ci mettiamo anche il palo di Sabato commentiamo anche la bravura della Nocerina di saper sfruttare meglio le occasioni. Il 3-0 di oggi comunque ci punisce oltre misura. Pisa da playoff? Diciamo che dobbiamo fare più punti possibili iniziando dalla partita contro il Frosinone, che per noi è veramente importnate'.