Commenta per primo

45 punti in 21 giornate: questo è il ruolino di marcia del Novara di Alfredo Aglietti, che ha fatto ancora meglio del girone di andata di quella squadra che due anni fa in B si giocò i play off, poi vinti, per la serie A. Primi minuti di studio tra le due squadre, con palla che rimane perlopiù a centrocampo; la prima azione degna di nota per il Novara arriva al 13' con Seferovic, che però non riesce a deviare in porta il tiro di Lazzari. Al 19' ancora azzurri pericolosi con Crescenzi, ma la difesa del Vicenza si salva in corner; al 22' è Bremec ad essere protagonista sul colpo di testa di Lazzari, che a due passi dal portiere sbaglia un gol praticamente fatto. Il Vicenza si affaccia in area al 24' con Giacomelli, ma Bardi è bravo a respingere;  dopo tre minuti la squadra di Dal Canto si porta in vantaggio con Gentili, che sfrutta un calcio d'angolo respinto corto dalla difesa azzurra e con un tiro secco da fuori area trafigge Bardi. Il Novara prova a recuperare lo svantaggio e ci riesce al 40' con un gran diagonale da sinistra di Lazzari. Ancora Novara vicino questa volta al gol del vantaggio al 43' con Pesce, ma il suo tiro finisce a lato. Il secondo tempo si apre con i padroni di casa subito pericolosi: Bruno Fernandes sbaglia per due volte ma gran merito va a Bremec, bravissimo a deviare entrambi i tiri. Ma il gol è nell'aria: al 56' calcio di rigore per il Novara, concesso per fallo di mano netto di Rigoni. Sul dischetto va Buzzegoli che non sbaglia: 2-1 per i padroni di casa. Il Vicenza sembra sparire dal campo e il Novara al 70' va in gol con Gonzalez che insacca con un bel tiro da fuori area regalando il 3-1 agli azzurri. Gli ultimi dieci minuti sono di ordinaria amministrazione: sesta vittoria consecutiva per gli uomini di Aglietti che mercoledì avranno il big match contro il Livorno.

NOVARA

Il presidente del Novara, Carlo Accornero: 'Abbiamo fatto una partita fantastica, non era facile, vincere rotondo una partita come questa significa davvero essere forti. I ragazzi dopo pochi minuti difficili hanno saputo recuperare con impegno e tranquillità. Il gruppo è di grandissima qualità, stanno facendo tutti bene. Aglietti è arrivato proprio dopo la sconfitta all’andata contro il Vicenza, è stata una scelta felice'.

L’attaccante del Novara, Pablo Gonzalez: 'Nel primo tempo stavamo facendo bene, poi è arrivato il gol del Vicenza: ci siamo guardati negli occhi e abbiamo capito che era il momento di spingere e pareggiare. Poi sono arrivati anche gli altri due gol. La partita contro il Livorno sappiamo che è importante, loro sono una gran squadra, ma speriamo in un risultato positivo'.

Il difensore del Novara, Andrea Lisuzzo: 'Alla vigilia sapevamo che sarebbe stata una partita difficile; e infatti il gol è arrivato da calcio piazzato. Poi ci siamo riorganizzati con calma e mantenendo il nostro stile. E’ da tanto che non faccio gol, mi piacerebbe chiudere la stagione con una rete all'attivo'.

Il centrocampista del Novara, Flavio Lazzari: 'Il Vicenza non è venuto qua per giocare la partita ma per fare un gioco di rimessa: e infatti è andato in vantaggio su calcio piazzato e poi si è chiuso dietro. Noi siamo stati bravi e pazienti a ribaltare il risultato, abbiamo dimostrato grande carattere'.

L’allenatore del Novara, Alfredo Aglietti: 'Oggi abbiamo affrontato la partita serenamente, credo che questo sia merito di quello che facciamo in allenamento, delle conoscenze che ha questa squadra. Anche se andiamo sotto, continuiamo a giocare con calma. I numeri sono la testimonianza di quello che facciamo, la sosta invernale ci ha fatto lavorare bene. Il merito è di tutti, giocatori, squadra e società che si è mossa bene sul mercato'.

VICENZA

Il difensore del Vicenza, Matteo Gentili: 'Dopo il rigore del Novara ci siamo squagliati, avevamo di fronte una squadra di grande qualità. Diamo merito all’avversario, le nostre occasioni in fondo le abbiamo avute, basti pensare al primo tempo con Rigoni sull’1-1 che ha messo in mezzo una bella palla sulla quale un loro difensore è stato però molto bravo'.

L’allenatore del Vicenza, Alessandro Dal Canto: 'Sono contento di come la squadra si è comportata fino al calcio di rigore, perché abbiamo tenuto testa, impensierendo il Novara nella prime frazione. Potevamo fare meglio e ora ci giochiamo tutto nelle due partite casalinghe. Oggi la difficoltà maggiore era la forza dell’avversario, nella prima ora di gioco abbiamo comunque fatto bene e questo ci dà morale'.