Commenta per primo
Il Palermo liquida 2-0 il Brescia e ottiene il decimo risultato utile consecutivo (6 vittorie e 4 pareggi). Nel 2014 gli uomini di Iachini sono ancora imbattuti e adesso viaggiano a +9 sull’accoppiata Empoli-Lanciano. Tutto fin troppo facile per i padroni di casa, che volano sulle ali del tandem argentino Vazquez-Dybala: nel primo tempo, al 18’ l’attaccante rifinisce e l’ex Belgrano realizza di testa il suo secondo gol consecutivo; nella ripresa, al 52’, Vazquez pesca La Joya in profondità prima del sinistro chirurgico a infilare Cragno.

PALERMO

L’attaccante del Palermo, Paulo Dybala: ‘Siamo felici per la vittoria, sono tre punti importanti. Dedico il gol ai tifosi, che anche oggi ci hanno aiutato e alla fine mi hanno applaudito. Dopo l’infortunio nella testa mi è scattato qualcosa, ma non voglio fermarmi qui. L’intesa con Vazquez funziona alla grande, lavoriamo bene insieme e parliamo la stessa lingua calcistica. Adesso la testa va al Pescara, non guardiamo la classifica’.

BRESCIA

Il tecnico del Brescia, Ivo Iaconi: ‘Il primo gol, una grande giocata loro, ha permesso al Palermo, la squadra migliore del campionato, di giocare in scioltezza. Quella rosa è una formazione ben organizzata, molto fisica, e alla fine abbiamo pagato dazio. Sotto il profilo tattico credo che non potevamo fare meglio. Sono preoccupato perché non facciamo punti, in più ci mancano tanti giocatori e la condizione della squadra non è ottimale’.