1
Palermo e Sassuolo si affrontano al "Renzo Barbera" per la quinta giornata di campionato. I rosanero sono orfani del portiere, e capitano, Stefano Sorrentino: al suo posto, esordio assoluto per Colombi. Gli ospiti si schierano con un offensivo 4-3-3, ma Berardi e Defrel partono dalla panchina. La prima occasione della gara è per gli emiliani, questa sera in maglia blu, con Floccari che colpisce l’esterno della rete sugli sviluppi di un contropiede. Pronta risposta dei padroni di casa: Vazquez pesca al centro dell'area di rigore Rigoni, il centrocampista ci prova di prima intenzione ma la sfera termina sopra la traversa. E' nuovamente Floccari a rendersi pericoloso, due minuti dopo, costringendo Colombi ad intercettare la sua conclusione. Alla terza occasione, però, Floccari porta in vantaggio i suoi: è il minuto 35 quando l'ex attaccante della Lazio si libera, al limite dell'area, di Gonzalez e indirizza il pallone all'angolino basso della porta difesa da Colombi. La rete emiliana provoca la seconda espulsione consecutiva per Iachini, che viene mandato negli spogliatoi per proteste. Due cambi per il Palermo all'inizio della ripresa: Trajkovski prende il posto di Hiljemark, mentre Jajalo lascia spazio a Maresca. Al minuto 57 Vrsaljko scaglia il pallone con eccessiva potenza, sugli sviluppi di un'interessante offensiva, e spreca una favorevole occasione. I rosa provano con Vazquez a ritornare in parità, ma i tentativi dell'italo-argentino vanno a vuoto. Al minuto 72 l'ultima sostituzione palermitana è quella che vede Quaison al posto di uno spento Rispoli. La squadra siciliana resta in dieci uomini, però, a cinque minuti dal termine: Rigoni viene ammonito per la seconda volta, causa proteste, e costringe Pairetto ad estrarre il cartellino rosso. Per il Palermo è la seconda sconfitta consecutiva, mentre il Sassuolo sale al terzo posto solitario in classifica.
 
PALERMO
 
L'allenatore del Palermo, Giuseppe Iachini: "La partita poteva sbloccarsi da una parte e dall'altra, è un peccato sia finita così. Nell'occasione del gol avversario mi è sembrato ci fosse fallo di Magnanelli su Jajalo a metà campo. Non mi sta piacendo la gestione di alcune situazioni sui nostri giocatori, per esempio su Vazquez. Andrebbe tutelato, come diciamo spesso tutti riguardo i giocatori di massima qualità. Per Djurdjevic ci dispiace, ma la situazione è questa. Non dobbiamo farci pesare la sua assenza più di tanto. Starà a noi trovare delle soluzioni alternative, ma bisogna lavorare sodo".
 
SASSUOLO
 
Il difensore del Sassuolo, Marcello Gazzola: "Abbiamo undici punti e siamo felici, è questo il vero risultato di un grande gruppo come il nostro, composto da giocatori che si allenano con lo stesso obiettivo grazie al lavoro del mister. I risultati si vedono. L'entusiasmo c'è e ce lo teniamo stretto, perché porta fiducia e alcune giocate che in una situazione critica non provi. Giochiamo sempre per ottenere il massimo dei punti, è questa la mentalità del mister. Parlare di salvezza al momento è riduttivo, ma dobbiamo farlo. Fino a quando non otterremo quaranta punti".