Commenta per primo
Decimo risultato utile consecutivo per il Perugia, che consolida la posizione play-off battendo 1-0 un buon Trapani. Ritorno amaro dunque per Cosmi nella sua città, considerando anche l'espulsione ricevuta dalla panchina dopo appena un quarto d'ora. Partita subito in discesa per i biancorossi, che già al 3' sono in vantaggio: Ardemagni arpiona in area un cross di Fazzi e appoggia la palla a Falcinelli, che viene steso da Scozzarella. Rigore per i grifoni, Falcinelli spiazza Gomis per l'1-0. Al 10' Ardemagni va vicino al raddoppio, anticipa di testa i difensori su cross di Crescenzi, palla a lato. Al 20' si fa vedere il Trapani: punizione di Scozzarella, Koprivec respinge corto, sulla palla si avventa Malele ma è solo esterno della rete. Partita vivace, tante occasioni e continui capovolgimenti di fronte. Al 26' Lanzafame fa tutto da solo, si libera per il tiro dal limite, Gomis vola e devia. Dall'angolo successivo Goldaniga è anticipato di un soffio sulla linea di porta. È ancora Lanzafame, il più in palla per i biancorossi, a rendersi pericoloso al 29': palla in profondità di Fossati per Ardemagni, che aggancia e scarica per l'accorrente Lanzafame, botta dal limite ma è ancora Gomis a dirgli di no deviando in angolo. Risponde il Trapani al 36': Falco libera al tiro Rizzato, para Koprivec in tuffo. Ma l'occasione più ghiotta per gli ospiti arriva al 43': Malele entra in area palla al piede, calcia a tu per tu con Koprivec che para di piede salvando il risultato. Finisce un primo tempo non spettacolare ma ricco di occasioni. Nella ripresa è ancora il Perugia a partire forte: buona chance al 51' con Ardemagni lanciato a rete, esce Gomis ad anticiparlo, la palla arriva a Falcinelli che a porta vuota manda fuori. Altra occasione al 65' su calcio d'angolo di Lanzafame, Ardemagni di testa spedisce di poco sopra la traversa. Al 69' pericoloso il Trapani: punizione da posizione defilata, Aramu mette in mezzo, in uscita Koprivec viene anticipato, la palla lo scavalca e finisce addosso a Daí, che sopra la riga non riesce a deviare in rete. I grifoni sono stanchi, il Trapani arriva spesso vicino l'area avversaria, ma Koprivec non corre mai grossi rischi. La partita finisce senza altre occasioni. Il Trapani ci ha provato fino alla fine ma è stato impreciso davanti. Per il Perugia una vittoria importante, ma doveva chiudere prima la partita e gestire meglio la gara.
 
PERUGIA
 
Il tecnico del Perugia, Andrea Camplone: "Siamo partiti benissimo, molto aggressivi, abbiamo concesso pochissimo e potevamo chiuderla subito. Poi però abbiamo lasciato troppo campo agli avversari, e abbiamo rischiato troppo. Sono tre punti importantissimi, ottenuti anche con un po' di fortuna e sofferenza, che va a compensare tutte quelle volte che uscivamo dal campo tra gli applausi senza avere ottenuto quello che meritavamo. Ottimo primo tempo, dovevamo gestire meglio la ripresa. Hanno corso tutti, lottato e sofferto, abbiamo però fatto troppi errori che per fortuna non abbiamo pagato. Comunque vittoria importante, siamo lì, e fino alla fine non possiamo mollare nulla. Per sabato a Pescara avrò scelte obbligate in attacco, con Falcinelli e Parigini squalificati. Buona partita oggi di Lanzafame, è un giocatore importante, deve però imparare a sacrificarsi di più nella fase difensiva. Adesso dobbiamo andare in campo con la mentalità di vincere e basta, ci sono tre finali, non possiamo sbagliare niente perché poi non c'è più tempo per recuperare".

TRAPANI
Il tecnico del Trapani, Serse Cosmi: "Brevissima la mia partita, è stato un momento frustrante quello dell'espulsione. Tornare a casa, davanti al 'mio' pubblico, ed essere buttati fuori così è umiliante. Comunque sono contento per quello che ha fatto vedere la mia squadra, siamo stati in partita fino all'ultimo. Nessuna squadra ha creato tanto come la nostra qui a Perugia. il rovescio della medaglia è che nessuna squadra ha sprecato tanto come la nostra. Noi siamo strani, perdiamo molta convinzione fuori casa. Il rigore diciamo che è stato generoso, comunque se c'era una partita che dovevo perdere preferisco sia stata questa contro il Perugia. Abbiamo giocato bene, fatto una buona manovra, soprattutto nel primo tempo, però abbiamo sbagliato troppo davanti".