Commenta per primo

Un Catanzaro molto chiuso riesce ad imbrigliare il Pisa, che ci prova ma manca di cattiveria negli ultimi metri. Si vede subito il nuovo acquisto Mannini con un tiro cross smanacciato da Bindi al 12'; poco dopo il portiere giallorosso compie un miracolo su colpo di testa di Arma. Il Catanzaro è pericoloso solo con una punizione di Di Chiara che sfiora il montante. Nella ripresa mister Passariello toglie Russotto e inserisce Germinale (era già uscito Morosini), ma è il Pisa a sfiorare il gol con un tiro alto di Arma. Al 73' Mingazzini di testa per Giovinco: controllo ottimo, ma tiro alle stelle. Al 78' grande giocata a sinistra di Mannini e cross in area per Arma che svirgola; palla a Forte, che calcia debolmente su Bindi. Passa un minuto e Bindi vola all'incrocio su punizione di Giovinco. A due minuti dalla fine il Catanzaro sfiora il colpaccio con un tiro cross rasoterra di Marchi sul quale Pellegrini anticipa in corner su Casini.

PISA

L'allenatore del Pisa, Francesco Cozza: 'E' mancato solo il gol e la cattiveria giusta per ottenerlo. Abbiamo fatto una buona partita concedendo solo qualche ripartenza al Catanzaro, che ha pensato solo a difendersi. Mi brucia non aver vinto in casa dopo la rimonta subita contro L'Aquila. Mannini ha avuto un buon impatto e sta cercando la condizione migliore. Ho tolto Favasuli per un fatto tattico. Buono l'ingresso in campo di Giovinco'.

CATANZARO

Il vice allenatore del Catanzaro, Ferdinando Passariello (oggi in panchina al posto dello squalificato Brevi): 'Oggi ho visto una squadra solida, efficace, contro un ottimo Pisa. Gara non entusiasmante sul piano del gioco ma splendida a livello tattico. Abbiamo concesso poco e con le ripartenze siamo stati molto pericolosi. Ho tolto Russotto per scelta tecnica. Morosini non giocava da diversi mesi e l'infortunio è dovuto anche a questo. Non abbiamo fatto sceneggiate'.