Commenta per primo

Vittoria dal profumo di Serie A per il Sassuolo di patron Squinzi, presente oggi in tribuna (non accadeva da Sassuolo-Sampdoria del 10 marzo 2012). I neroverdi si sono imposti per 2-1 sul Bari di Vincenzo Torrente, conducendo per larghi tratti la gara, soffrendo il giusto e portando a casa tre punti fondamentali per il primato. Il Bari ha fatto la sua partita, attento dietro e pronto a ripartire in contropiede, faticando però ad arginare uno straripante Berardi. All'11' padroni di casa vicini al gol con Berardi che si accentra e calcia di destro colpendo la traversa. È il preludio al gol che arriva al minuto 23: sempre l'ala neroverde dialoga con Pavoletti in area, l'attaccante dribbla Dos Santos e fredda Lamanna per l'1-0. Nella ripresa il ribalton,e tra il 69' e il 73': dal possibile 2-0 si passa all'1-1. Prima Berardi impegna Lamanna, poi Missiroli colpisce il palo da posizione favorevole e sul ribaltamento di fronte il Bari trova il gol del pari con Defendi che dal limite dell'area batte Pomini con un gran destro. Passano 6 minuti e il Sassuolo si riporta in vantaggio. Calcio di punizione di Berardi, l'estremo ospite respinge la palla in maniera difettosa e Terranova di sinistro realizza il suo decimo centro stagionale e regala la vittoria agli uomini di Di Francesco. Nel finale espulso Claiton per fallo da ultimo uomo sullo scatenato Berardi. Il profumo di Serie A, come detto, è nell'aria a Sassuolo, ha una fragranza dolce ed è sempre più intenso; per il Bari una battuta d'arresto che lascia i galletti in piena zona salvezza.

SASSUOLO

L'allenatore del Sassuolo, Eusebio Di Francesco: 'Mancano quattro chilometri per la serie A, ovvero quattro partite, e non è ancora fatta. Come dice il vecchio ma saggio Trap, non dire gatto se non ce l'hai nel sacco. Avevo detto ai ragazzi che questa era la più difficile delle ultime cinque e così è stato, perché il Bari è venuto qui a fare una partita importante. Non ci siamo mai disuniti e questo è stato fondamentale'.

BARI

L'allenatore del Bari, Vincenzo Torrente: 'Dopo l'1-1 pensavo di portare a casa la gara e con un pizzico di attenzione, e senza l'errore dell'arbitro sulla punizione fischiata al Sassuolo, i neroverdi hanno vinto la gara. Nulla da togliere ai ragazzi di Di Francesco, ma senza quel fallo fischiato potevamo portare a casa un punto che serviva a classifica e morale'.