Commenta per primo

Il Sassuolo non sa più vincere. La capolista non vince da cinque partite (quattro pari e una sconfitta) e vede le inseguitrici avvicinarsi sempre di più. Il Brescia recrimina per l'espulsione di De Maio a inizio ripresa e si morde le mani per il solo punto portato a casa. I neroverdi partono bene e sfiorano il gol con Pavoletti che impegna Arcari con una deviazione in area. Il Brescia, dopo un inizio difficoltoso, prende campo, chiude ogni varco in difesa e sfrutta le praterie lasciategli dai padroni di casa. Scaglia spreca calciando fuori dopo una cavalcata indisturbata di 50 metri e allo scadere del primo tempo, al 46', Corvia ringrazia Caracciolo per la sponda di testa, si beve Terranova con una finta e batte Pomini per lo 0-1. Nella ripresa, al 47' Pavoletti al limite dell'area si incunea tra Caldirola e De Maio, quest'ultimo tenta l'intervento in scivolata, il numero 8 neroverde va a terra e l'arbitro espelle il difensore bresciano per intervento da ultimo uomo, tra le vibranti proteste degli ospiti. L'inferiorità numerica non spaventa il Brescia che sfiora il raddoppio al 55' con Caracciolo ma un super Pomini tiene a galla la capolista che all'86' trova il pareggio con Longhi bravo e fortunato a raccogliere un assist di Troianiello e a trovare la deviazione di Zambelli che beffa Arcari. Finisce 1-1: il Sassuolo resiste in vetta, per il Brescia un'occasione persa per agganciare il treno play-off.

SASSUOLO

L'allenatore del Sassuolo, Eusebio Di Francesco: 'È sicuramente un punto guadagnato. Siamo stati ingenui sul gol perché è mancata la copertura e abbiamo concesso troppo campo al Brescia. Nel secondo tempo è mancata brillantezza ma per fortuna abbiamo trovato il gol e abbiamo portato a casa un punto d'oro. In settimana i calciatori sembravano avere un'ottima condizione fisica, il problema è mentale ma lavoreremo per riprendere a pedalare velocemente'.

Il centrocampista del Sassuolo, Simone Missiroli: 'Il campo mi è mancato ma per fortuna l'infortunio è alle spalle. Non sono ancora al 100% e sono uscito per crampi ma è sempre bello ritornare a giocare. Dispiace non aver vinto. Nello spogliatoio c'è voglia di rivalsa e speriamo di portare a casa i tre punti già martedì a Reggio Calabria. Sarà la mia prima da ex al 'Granillo', una grande emozione che passerà al fischio d'inizio della gara'.

BRESCIA

L'allenatore del Brescia, Alessandro Calori: 'Il Brescia ha fatto una grandissima partita a livello tattico. Sapevamo di dover fare una grande partita perché il Sassuolo gioca bene e merita di stare in vetta. Non sono convinto dell'espulsione, è stata affrettata e spesso questi episodi condizionano le gare. Ma oggi preferisco spostare l'attenzione sulla prestazione dei miei ragazzi, che vanno elogiati. Dispiace non aver vinto perché meritavamo i tre punti'.