Commenta per primo
Il Sassuolo cancella la brutta sconfitta di Empoli battendo per la prima volta in Serie A la Lazio: finisce 2-1 al Mapei Stadium, al termine di una prestazione gagliarda degli uomini di Di Francesco. Dopo soli 6' dal fischio d'inizio viene atterrato in area Cannavaro da Lulic e per l'arbitro è rigore: dal dischetto, al 7', Berardi non fallisce. Fulminea la reazione della Lazio, al 9', con Milinkovic-Savic su cross di Candreva, ma il suo colpo di testa scheggia solo la traversa. Al 33' è di nuovo Milinkovic-Savic a impegnare Consigli con un bel destro da posizione defilata, dentro l'area, dopo aver strappato il pallone a un Cannavaro un po' distratto. Prima dell'intervallo, al 45' il Sassuolo torna pericoloso grazie a un break sulla linea di centrocampo: pallone recuperato in pressione da Falcinelli e Berardi, contropiede rapido e conclusione a rimorchio di Magnanelli dal limite, fuori dallo specchio. Nella ripresa, al 53', Falcinelli riceve in area un suggerimento dalla destra di Biondini, si gira e scivola, tentando poi la conclusione da terra: la difesa respinge. La rete del raddoppio arriva però al 60', grazie a un inserimento di Missiroli, furbo a portare a termine il bel cross di Vrsaljko, impattato sulle prime da Sansone. Al 63', ancora Sassuolo: Falcinelli colpisce la traversa calciando a giro dal limite. La Lazio tuttavia non molla e accorcia le distanze con un guizzo personale di Felipe Anderson, al 67': trovatosi a tu per tu con Consigli dentro l'area, servito da Keita, il brasiliano la piazza nell'angolino sotto la curva dei padroni di casa. Nel finale, dopo l'espulsione di Cataldi al 92', gli ospiti tentano il pareggio  con l'inesauribile Milinkovic-Savic, il quale però non inquadra la porta da posizione favorevole. Il Sassuolo raggiunge la Lazio a 15 punti, insieme al Napoli.  

SASSUOLO

Il centrocampista del Sassuolo, Simone Missiroli: "Non ci eravamo montati la testa, sicuramente ad Empoli abbiamo sbagliato la partita. Il mister in queste due settimane ci ha massacrato col lavoro, e oggi si sono visti i risultati. Questi di oggi sono tre punti davvero importanti. Certo si poteva chiudere prima la partita, con tutte le occasioni che abbiamo avuto! Così si rischia di buttare tutto all'aria".
LAZIO

L'attaccante della Lazio, Alessandro Matri: "Il rigore non l'ho visto, non saprei giudicare. Poi nel secondo tempo è venuto il 2-0 che ci ha un po' buttato giù. Per quello che abbiamo creato, è un peccato non aver strappato almeno il pareggio. Ora vedremo di analizzare al meglio questa sconfitta in settimana".