Commenta per primo

Si conclude a reti inviolate la sfida salvezza tra Ternana e Bari: un pari che lascia invariate le distanze delle due compagini dalle posizioni pericolose. Nel primo tempo, anche a causa della piogga insistente che ha colpito lo stadio Liberati, lo spettacolo non è dei migliori; l'unica azione veramente pericolosa è di marca rossoverde, con Botta che da fuori area piazza la sfera centrando il palo alla sinistra di Lamanna. Nella ripresa con il cessare della pioggia la partita si accende soprattutto per merito della Ternana. Al 48' lancio lungo per Ceravolo, che solo davanti al portiere barese si fa neutralizzare la conclusione. Un minuto dopo ancora lo stesso attaccante ex Reggina chiama Lamanna alla parata da posizione defilata e infine al 50' tocca ad Alfageme sfiorare il vantaggio, ma sulla sua strada trova ancora un ottimo Lamanna che con la punta delle dita devia in angolo un tiro destinato a finire sotto l'incrocio dei pali. Dopo la sfuriata dei padroni di casa la sfida si blocca sui binari dell'equilibrio e solo al 91' c'è un ulteriore brivido: Rossi dai venti metri calcia rasoterra sfiorando di pochi centimetri la rete da tre punti per il Bari.

TERNANA

Il nuovo acquisto della Ternana, l'esterno Angelo Bencivenga: 'Abbiamo disputato una partita di sacrificio, nella quale la Ternana ha senza dubbio giocato meglio. Purtroppo non siamo riusciti a segnare e alla fine dobbiamo accontentarci di un pari che ci sta stretto ma che alla vigilia ci poteva anche andare bene. Manteniamo quattro punti di vantaggio dai play out e perciò è una giornata positiva. Personalmente sono contento del mio debutto con la maglia rossoverde e sono entusiasta di essere venuto a Terni, una piazza importante in cui spero di dare il mio contributo'.

BARI

L'allenatore del Bari, Vincenzo Torrente: 'Nel finale siamo andati vicini alla vittoria, ma il pareggio è il risultato più giusto viste anche le splendide parate fatte dal nostro portiere Lamanna. Proprio il risultato finale è l'unica cosa che dobbiamo prendere da questa trasferta, in quanto rispetto alla sfida di sette giorni con l'Ascoli ho notato un passo indietro sotto il profilo del gioco da parte dei miei. E' un pareggio però che serve a ridare spirito al nostro spogliatoio perchè è arrivato su un campo davvero ostico. Dobbiamo continuare a lottare visto che la classifica resta strettissima'.