Commenta per primo
Scontro salvezza al "Liberati", dove Ternana e Virtus Lanciano sono alla ricerca di un Natale sereno. La prima occasione la crea Falletti, che si accentra dalla sinistra e calcia non inquadrando la porta di poco. La risposta abruzzese arriva al 27' con Paghera che trova in area Di Cecco, il quale tira di prima intenzione ma Mazzoni respinge. Al 43' ci prova invece Furlan con un destro a scendere che però viene parato in due tempi da Casadei. Un brutto primo tempo non propone altro. La ripresa si apre con un colpo di testa di Paghera che termina a lato al 48'. Al 50' il Lanciano passa in vantaggio: sugli sviluppi di un punizione laterale è Rigione di testa a colpire, Mazzoni respinge ma per il direttore di gara la sfera è entrata ed i rossoneri vanno sull'1-0. Al 23' sono sempre gli uomini di D'Aversa a sfiorare la rete ma Padovan su cross di Di Francesco manda fuori. Passa un minuto e Padovan solo davanti a Mazzoni non trova la giusta forza nel tirare centralmente. Errore pesante perché al 71' Falletti sfrutta una respinta corta delle difesa avversaria e spara un destro potente sotto la traversa per l'1-1. Alla mezz'ora il Lanciano sfiora il nuovo vantaggio ma Piccolo a pochi metri dalla porta calcia incredibelmente a lato. Termina quindi in parità: un punto che serve più alla Ternana che alla Virtus Lanciano.

TERNANA

Il portiere della Ternana, Luca Mazzoni: "Anche se volevamo vincere quando questo non è possibile è comunque importante non perdere. Otteniamo comunque un punto importante ed ora andiamo a Brescia per ottenere un altro risultato positivo".
VIRTUS LANCIANO

L'allenatore della Virtus Lanciano, Roberto D'Aversa: "Abbiamo messo in difficoltà la Ternana e qualche segnale di miglioramento si è visto. C'è ancora tanta strada da fare e serve fare punti per risalire la classifica".