Commenta per primo
Un Lanciano con grande intensità e buona corsa pareggia 0-0 contro lo Spezia. L'avvio è tutto di marca rossonera, grande intensità dell'undici guidato da D'Aversa. Ze Eduardo recupera tantissimi palloni, da lui passano tutte le manovre offensive. La prima occasione della gara è per lo Spezia con Brezovec che dal limite coglie il palo. I rossoneri rispondono al 28' quando Ferrari a tu per tu con Chichizola ritarda troppo il tiro e il portiere avversario gli respinge la conclusione. Nel finale di tempo sale in cattedra lo Spezia, che grazie alle sue qualità di possesso palla va vicino al vantaggio con un colpo di testa di Canadjija a botta sicura sul quale Casadei è strepitoso nel respingere. Nel secondo tempo lo Spezia continua a tenere di più il possesso del pallone ma non riesce mai ad impensierire la porta di Casadei. I rossoneri con il passare dei minuti risentono sempre più dello sforzo prodotto nella prima frazione. Il risultato è un pareggio giusto che lascia qualche rammarico ad entrambe le squadre per le occasioni avute nel primo tempo.

VIRTUS LANCIANO

L'allenatore della Virtus Lanciano, Roberto D'Aversa: "Nel primo tempo abbiamo fatto per mezz'ora un ottimo calcio. E' stato bravo il loro portiere nell'occasione di Ferrari ad anticipare l'uscita e chiudergli la porta. Siamo soddisfatti per la prestazione, rimane il rammarico per non aver vinto la partita. A parte il palo e una ripartenza sul quale è stato bravo Casadei, non ci hanno messo in difficoltà; siamo stati bravi a non lasciargli la minima giocata".
SPEZIA

L'allenatore dello Spezia, Nedad Bjelica: "E' un risultato giusto perché il Lanciano ha fatto meglio nel primo tempo, mentre noi nel secondo tempo abbiamo fatto di più, siamo stati più aggressivi, e potevamo anche vincere nel finale. Abbiamo concesso tanto spazio al Lanciano, loro sono stati bravi a metterci in difficoltà. Quando siamo stati più attenti non abbiamo permesso ai rossoneri di crearci pericoli. Sappiano che non si può vincere sempre, però mi aspetto di più dai miei giocatori quando giochiamo fuori casa".