Doppio ex di Milan e Inter, la Gazzetta dello Sport ha intervistato Fulvio Collovati storico difensore anche della Nazionale Campione del mondo nel 1982, che si è sbilanciato così in vista del derby. 

FAVORITO - "Favorito è il Milan, non c’è discussione. L’Inter ha giocato in Europa League, ha gli uomini contati, deve fronteggiare il caso Icardi, che è una cosa abbastanza grossa. I derby però esulano spesso dai pronostici. Mi ricordo quello del 1986: eravamo dati per stra-battuti, vincemmo per 1-0 con gol di Minaudo”.

PIATEK O LAUTARO? - “Piatek è bravo nell’attaccare i palloni profondi. Martinez è un torello da area di rigore: ha baricentro basso, non è alto, ma non lo sposti. Se marchi il polacco devi fare attenzione alle imbucate. Se stai su sull’argentino, devi vigilare sui cross”.

GATTUSO O SPALLETTI - "Sto con gli allenatori in affanno. Due mesi fa sono stato uno dei pochi a prendere le difese di Gattuso. Rino riceveva critiche da tutti i lati, ma i critici non calcolavano i problemi. Oggi mi metto dalla parte di Spalletti e dei guai dell’Inter”.

CHI LA DECIDE - “Quelli che non ti aspetti. Per il Milan dico Suso, che viene da un periodo un po’ così: mi aspetto una sua reazione. Per l’Inter guardo a Candreva e Perisic: anche loro vivono una stagione tormentata, per cui potrebbero sorprendere”.