3

Per un punto sul campionato, giunto alla nona giornata, passionedelcalcio.it ha intervistato Fulvio Collovati, attuale opinionista del programma Rai La Domenica Sportiva. Collovati si è laureato Campione del Mondo con la Nazionale azzurra nel 1982 e ha vinto uno Scudetto con la maglia del Milan nel 1978/79. Tra gli anni ottanta e inizio novanta, l'ex difensore ha anche indossato le casacche dell’Inter, dell’Udinese, della Roma e del Genoa.

La Roma è la candidata principale nella lotta Scudetto?
Lo dico da due o tre giornate, figuriamoci se non lo pensassi oggi. Ieri la Roma vincendo a Udine ha compiuto un’impresa: stando in dieci contro undici, senza Totti ed espugnando un campo che non conosceva sconfitte da ben 14 mesi.I giallorossi sono molto determinati e in più non hanno impegni europei.

Fino adesso le è piaciuta di più la Juventus o il Napoli?
Direi il Napoli. La squadra di Benitez mi ha convinto di più finora. Chi tra le due andrà più avanti in Champions avrà più possibilità di perdere punti in campionato.

Inter e Fiorentina potranno lottare per il titolo?
Secondo me sono tagliate fuori anche per un posto in Champions. La Roma, il Napoli e la Juve sono superiori all’Inter e alla Fiorentina. I viola nel complesso mi sono piaciuti leggermene di più dei nerazzurri. L’Inter però rispetto alla Fiorentina non ha le coppe e a mio avviso ha più possibilità in campionato.

Il problema del Milan è solo la difesa?
E’ il problema che risalta di più. Ma la fonte dei problemi viene dai vertici, perché questa estate Berlusconi non era convinto di mantenere in panchina Allegri.

In coda, quale squadra sta peggio?
La classifica adesso dice Chievo. I clivensi però hanno raccolto meno di quello che avrebbero meritato. In coda vedo un grosso equilibrio. Saranno sei o sette squadra a giocarsi la salvezza.