Il Giappone batte a sorpresa 2-1 la Colombia nella prima partita del gruppo H al Mondiale in Russia prima di Polonia-Senegal alle ore 17. I Cafeteros allenati dall'argentino Pekerman possono contare su un reparto offensivo di tutto rispetto, con Falcao centravanti. James Rodriguez non è al meglio e parte dalla panchina, dove si accomodano pure Muriel e i milanisti Bacca e Zapata. Dall'altra parte gioca l'interista Nagatomo, mentre Kagawa viene preferito all'ex rossonero Honda. Si gioca a Saransk, arbitra lo sloveno Skomina.

La gara si mette subito in discesa per il Giappone, che sblocca il risultato con Kagawa su rigore causato da un fallo di mano dell'ex viola Carlos Sanchez, espulso. Il ct Pekerman corre ai ripari sostituendo lo juventino Cuadrado e, nonostante l'inferiorità numerica, la Colombia pareggia grazie a Quintero (ex Pescara), che sorprende Kawashima su punizione e poi lascia il posto a James Rodriguez. Il Giappone risponde con l'ingresso di Honda, che batte il corner per il colpo di testa vincente di Yuya Osako. Dopo un pareggio e tre sconfitte, il Giappone centra così il suo primo successo contro una squadra sudamericana ai Mondiali.