137
Rocco Commisso sogna una grande Fiorentina con Federico Chiesa. Il patron viola parla così dell'attaccante della Nazionale nel mirino della Juventus in un'intervista al Corriere dello Sport: "Chiesa non è un caso. Non ho ancora parlato con lui perché non ho voluto disturbarlo. Per lo stesso motivo non ho chiamato il padre, lo avrei distratto di rimbalzo. Era impegnato in un Europeo importantissimo, sarei stato inopportuno. Io dico solo che ho fiducia di poterlo tenere con noi, di trasformarlo in bandiera e costruirgli una squadra attorno. E’ un figlio del settore giovanile, il simbolo di una squadra e già un volto azzurro: siamo orgogliosi. Rischio di perderlo a parametro zero fra tre anni? Non temo niente, parleremo non appena possibile". 

BATIGOL - "Con Batistuta abbiamo parlato e continueremo a farlo. Se ci saranno le condizioni giuste sarà con noi, adesso è rientrato in Argentina per motivi strettamente personali. Non appena avrà risolto le sue cose, che sono poi la priorità, torneremo a parlare. Lui è un… bandierone della Fiorentina, non solo una bandiera, nella nostra famiglia viola c’è posto anche per lui". 

SOGNO SCUDETTO - "Firenze merita una bella squadra, bella per ricorrere il desiderio di vincere sempre. Qui in Italia la politica è un po' stramba ma nello sport vince la meritocrazia ed è su questo che dobbiamo puntare. Senza sogni non si vive. Sogno, in un tempo che in questo momento non posso quantificare, di portare la Fiorentina in alto, di arrivare anche a lottare per lo scudetto. L’ho detto fin dall’inizio che in qualche modo, c’è da provare ad interrompere l’egemonia della Juventus. Io sono pronto a metterci i soldi e il cuore, ma non faccio promesse. Di sognare, però, non assolutamente intenzione di smettere". 


GIOCA A FANTACALCIOMERCATO, il gioco più appassionante e divertente del web. 
Si può giocare solo su CALCIOMERCATO.COM e la partecipazione è GRATUITA. 
Basta essere registrati a Calciomercato.com e cliccare su fanta.calciomercato.com