98
Oggi si disputa la quinta e penultima giornata nella fase a gironi di Conference League. Si parte alle ore 16 con le prime due gare: Martin Miller firma il successo del Flora Tallin contro il Partizan Belgrado; tre gol e tre punti per il Basilea, che espugna in rimonta il campo del Kairat Almaty (in vantaggio prima con Vagner Love e poi con Hovhannisyan) grazie alle reti di Cabral su rigore, Zhegrova e Kasami (ex Palermo). I padroni di casa chiudono in dieci uomini per l'espulsione di Vorogovskiy nel recupero.

Nelle gare delle ore 18.45 spicca la sconfitta del Tottenham di Antonio Conte (in dieci uomini per l'espulsione di Sessegnon alla mezzora), a cui non basta il momentaneo pareggio segnato da Harry Kane sul campo del Mura, trascinato dai gol di Horvat e Marosa al 95°. Per qualificarsi all'ultima giornata gli Spurs devono battere il Rennes (che oggi ha pareggiato 3-3 col Vitesse ed è già qualificato come primo), sperando che gli olandesi non vincano in goleada contro il Mura. L'attuale differenza reti è +3 per il Tottenham e +1 per il Vitesse, gli scontri diretti sono pari.

Alle 21, grazie ai gol di Fet e Botheim, il Bodo/Glimt batte 2-0 il CSKA Sofia e resta in testa al gruppo C con un punto di vantaggio sulla Roma, che supera 4-0 lo Zorya. Il prossimo 9 dicembre nell'ultima giornata della fase a gironi i giallorossi fanno visita al CSKA Sofia, mentre il Bodo/Glimt è impegnato sul campo dello Zorya. La squadra di Mourinho deve vincere e sperare che i norvegesi non facciano altrettanto per vincere il gruppo C: chi arriva primo si qualifica direttamente agli ottavi di finale, chi arriva secondo va allo spareggio con una terza classificata in Europa League.

Già certi del primo posto Lask, Gent, AZ Alkmaar, Feyenoord, FC Copenhagen e Rennes. Qualificate anche Maccabi Tel Aviv, Bodo, Roma, Basilea e Qarabag