Commenta per primo
'Come auspicato anche e soprattutto dal presidente del Coni Nazionale Giovanni Malago' una delle priorità di questo paese a livello sportivo è quello del recupero, della valorizzazione, di impianti che sono in disuso o in parziale lesione, quindi che andrebbero restaurati. Ma anche alla costruzione di nuovi stadi, il che non significa limitarsi solo al calcio ma a tutti quegli sport che necessitano di strutture atte ad esaltare le qualità dei vari atletici. Ecco perchè non posso che essere favorevole al progetto a cui il comune di Firenze sta lavorando da tempo di costruzione di un nuovo stadio. Ma ci piacerebbe essere coinvolti anche poi nell'eventuale recupero della zona di Campo di Marte, con il Franchi, molto ben migliorato al suo interno, ed esempio con l'abbattimento di parte delle barriere mobili, ma anche i terreni dove si gioca al rugby o lo stadio Ridolfi'. Così il presidente del Coni Toscana, l'ex schermidore Salvatore Sanzo, parlando a margine della presentazione del progetto '14-19 Sport@Scuola' per la promozione dello sport come antidoto alla sedentarieta' e alle dipendenze che si è svolto a Firenze. 'Credo che la famiglia Della Valle abbia dimostrato tutta la propria volontà  di essere coinvolta nel progetto calcistico della Fiorentina e questo rinnovato entusiasmo fa bene a tutta la città – ha aggiunto Salvatore Sanzo – Un nuovo impianto calcistico ma soprattutto un miglioramento della viabilità e delle strutture in zona Campo di Marte, non possono che far si che si crei una polisportività che coinvolga ancora piu' gente che ama fare attività sportiva, su tutti i livelli, beneficiando del lavoro fatto dal club viola, non solo per un uso personalistico di cio' che è già esistente nel quartiere 2 di Firenze'.