Commenta per primo
Il Collegio di Garanzia dello Sport, in funzione di Alta Corte, ha respinto i ricorsi presentati dalle società Juve Stabia, Pisa e Matera contro la FIGC per l’annullamento della delibera di cui al C.U. 56/A del 29 agosto 2014. Le tre società ricorrenti avevano chiesto di essere ammesse in Serie B nella corrente stagione sportiva 2014/2015.
 
Ha, altresì, respinto il ricorso della società S.S. Akragas contro la FIGC, la Lega Pro, la LND per l’annullamento della delibera di cui al C.U. FIGC n. 65/A del 4 settembre 2014, con la quale è stata disposta la mancata ammissione della società al campionato di Divisione Unica – Lega Pro 2014/2015.
 
Ha respinto, il ricorso presentato dalla Polisportiva Giada Maccarese contro la FIGC, la LND nonché la Polisportiva Arzachena calcio per l’annullamento della delibera di cui al C.U. LND n. 45 del 1 agosto 2014 con la quale è stata disposta la mancata ammissione della società ricorrente al campionato di Serie D 2014/2015.
 
Infine il Collegio, ha preso atto che la società Sondrio calcio s.r.l. , la FIGC e la LND hanno raggiunto un accordo conciliativo in forza del quale la società istante è stata riammessa in sovrannumero al campionato di Serie D 2014/2015.