139
Tutto può cambiare per Ivan Perisic. All'improvviso, perché il suo destino sembrava segnato in maniera chiara, ovvero lontano dall'Inter che un anno fa di questi tempi cedeva in prestito il suo esterno croato escluso dal progetto. Ivan invece negli ultimi giorni ha ricevuto l'apertura totale di Antonio Conte per rivalutarlo nella sua Inter versione 2020/2021, a patto che l'allenatore stesso rimanga alla guida dei nerazzurri. In quel caso, Conte sarebbe ben felice di riabbracciare Perisic e provarlo nel suo 3-5-2 a differenza di quanto deciso un anno fa. Svolta, cambiamento improvviso.

Ascolta "Conte ha cambiato idea su Perisic: la scelta dell'Inter e per Nainggolan..." su Spreaker.
TRATTATIVE E RADJA - Antonio è convinto che Perisic possa adattarsi bene da esterno anche a sinistra, vuole riprovarci, nelle sue intenzioni c'è una disponibilità a rivalutare Ivan se rientrasse dal prestito. Ma quel se diventa molto grande, ancor più dopo la notte da protagonista in Champions per Ivan con il suo Bayern Monaco. Gol, applausi, una prestazione perfetta come quella di tutti i giocatori di Flick che hanno disintegrato il Barcellona. Ecco dov'è la chiave dell'operazione: il Bayern dovrà decidere ora se riscattare Perisic e a quali condizioni economiche, si aprirà una nuova trattativa con l'Inter dopo aver rinviato il discorso a inizio giugno. L'Inter è in posizione di tranquillità: farà le sue richieste, altrimenti Conte riabbraccerà Perisic volentieri. Tutto da valutare invece il futuro di Radja Nainggolan che pure tornerà a Milano e sarà rivalutato, ma l'Inter farà cassa col belga se arriverà la proposta giusta. Strada segnata, molto meno aggressiva di un anno fa nelle scelte con questi giocatori.