90
Antonio Conte è stato soddisfatto, per ora... Gli arrivi di Kolarov dalla Roma e Vidal dal Barcellona - dopo quello definito di Hakimi a giugno -  rispondono a precise richieste dell'allenatore dell'Inter, che ha preteso e pretende pochi giocatori, ma pronti, di sicuro affidamento, per dare con decisione l'assalto allo scudetto. Ovviamente il mercato non finisce qui e un indizio su quelle che sono le prossime piste da seguire lo ha indirettamente fornito il tecnico salentino, sbarcato da pochi giorni sui social con l'apertura della propria pagina Instagram.

GUARDANDO IL CHELSEA - "An afternoon watching the Premier League", un pomeriggio a guardare la Premier, recita il post pubblicato nel pomeriggio di ieri, mentre andava in scena l'attesissimo big match tra Chelsea e Liverpool. Una partita che, anche solo per semplice curiosità e passione, nessun tecnico al mondo vorrebbe perdersi. Ma che, nel caso di Conte e dell'Inter, ha pure dei risvolti di mercato, perché nei Blues hanno giocato da titolari due calciatori in cima alla lista di gradimento come Marcos Alonso e N'Golo Kanté. L'esterno spagnolo è l'alternativa all'italo-brasiliano Emerson Palmieri, ieri nemmeno in panchina e a sua volta nei radar di Marotta e Ausilio.
SERVE CEDERE - Tutti nomi che presuppongono però una serie di uscite importanti per abbassare il monte ingaggi e fare cassa - Brozovic, Perisic e Nainggolan restano i principali indiziati - perché il Chelsea non ha dimostrato ad oggi la volontà di concedere sconti. Kanté ha una valutazione molto alta, 60 milioni di euro, mentre per Marcos Alonso ED Emerson gli inglesi non aprono alla formula del prestito, considerata la necessità di rientrare economicamente dei pesanti investimenti fatti per rinforzare la squadra di Lampard. Conte è stato parzialmente soddisfatto ma ancora non basta. E aspetta nuovi rinforzi sul divano...