101
Oggi Giuseppe Conte si dimette da Presidente del Consiglio. Che strano, che eccentrica stranezza, quando mai e dove mai un capo di governo si dimette subito dopo che il suo governo non ha più maggioranza assoluta in Parlamento? Per arrivare alle dimissioni Conte ci ha messo giorni, giorni di un paese che di tempo non ne ha più. Dovrebbe finire con un governo Conte ter, dopo altri e altri giorni inutilmente impiegati. 
Prima di dimettersi, questa mattina Conte potrebbe firmare in extremis il decreto salva-Olimpiadi: il testo è pronto e potrebbe bloccare la decisione già presa dal CIO di togliere inno e bandiera all'Italia a Tokyo. 

Navigator, i trova lavoro ora quasi rischiano il posto. 
Navigator, quasi tremila, assunti a circa 1.400 al mese. Dovevano portare il lavoro alla gente e la gente al lavoro. Ora scade il loro contratto, son costati finora 180 milioni. Ma non li hanno rubati i navigator. Sono stati milioni sprecati. Milioni inutilmente spesi come inutili, loro malgrado, sono stati i navigator. Non sono stati messi in condizione di fare nulla. Assunti dal Ministero del Lavoro, le Regioni non li utilizzano, anche un po' per dispetto. E che potevano davvero fare i navigator? La legge sul Reddito di Cittadinanza manca ancora di sette decreti attuativi. Tra gli altri quello che doveva definire cosa è "offerta congrua" di lavoro che, se rifiutata, porta allo stop dell'assegno relativo al Reddito. Mai stabilito cosa sia "offerta congrua", quindi chi rifiuta offerta di lavoro non perde l'assegno, se lo tiene. Navigator, non potevano fare nulla dal lato del controllo e quasi nulla dal lato del trovar lavoro. Hanno passato mesi a passare, nel migliore dei casi, carte. Guarda un po' che sorpresa..., pensavamo tutti che in tremila avrebbero trovato mezzo milione di posti di lavoro a chi lavoro non trova. Così come Quota 100 pensioni doveva portare altro mezzo milione di posti di lavoro (2 o 3 nuovi assunti per ognuno che si pensionava). E invece... 
Occupazioni scuole, contare fino a dieci. 
Studenti qua e là occupano scuole. Lo fanno qua per chiedere scuole riaprano, là per chiedere ancora Dad e scuole chiuse, qua e là per esigere scuola aperta o chiusa ma comunque in totale sicurezza, talmente totale da essere immaginaria. Nulla e nessuno in pandemia può garantire a nessuna attività totale sicurezza. Si può e si deve chiedere massima protezione, quando si invoca totale sicurezza si bara, magari anche con se stessi. Mario Rusconi, presidente dei presidi del Lazio dice: occupazioni delle scuole comprensibili ma inutili e pericolose. Ha ragione, gli daranno torto. Pensare fino a dieci prima di occupare, la buona fede non garantisce non sia un peggiorar le cose.