17
Prima notte di Coppa America. Dopo lo spostamento dalla coppia Colombia-Argentina al Brasile, sono proprio i verdeoro ad aprire la competizione: sulla scia delle 6 vittorie su 6 nelle qualificazioni mondiali, la squadra di Tite vince 3-0 con il Venezuela col solito Marquinhos, che di professione farebbe il difensore, Neymar, dal dischetto, e Gabigol, entrato dalla panchina che col petto trasforma in gol un assist di O'Ney. Nel Venezuela tante le assenze per Covid. 

Poi, la Colombia di Rueda vince 1-0 contro l'Ecuador, grazie a una rete di Edwin Cardona, il 10 chiamato all'ultimo per sostituire JuanFer Quintero. Titolare Cuadrado, in panchina invece Zapata e Muriel, col secondo che non ha messo piede in campo (Santos Borré-Borja la coppia titolare scelta dal neo ct). Nel Girone B, quindi, salgono subito a 3 punti le due favorite, col Perù rimasto a riposo. Stasera, alle 23 italiane, tocca all'Argentina di Leo Messi, che attende il Cile, nel duello che ha caratterizzato il Sudamerica nell'ultimo decennio.