1
Cgil, Cisl e Uil hanno deciso oggi di sospendere ufficialmente la manifestazione nazionale del Primo maggio prevista quest'anno a Padova ed il concerto di piazza San Giovanni a Roma a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria per il coronavirus. Lo comunicano i tre segretari confederali organizzativi Nino Baseotto, Giorgio Graziani e Pierpaolo Bombardieri: "I sindacati - proseguono - stanno valutando modalità alternative per celebrare la giornata, anche nel tradizionale rapporto positivo con la Rai per dare voce al mondo del lavoro e sottolinearne il contributo".