166
Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte parla della pandemia coronavirus e si rivolge al popolo italiano in diretta streaming su Facebook da Palazzo Chigi. Di seguito le sue principali dichiarazioni e nel video l'intera conferenza stampa: "Oggi abbiamo superato i 13mila decessi, è una ferita che ci addolora e mai potremo sanare. Non siamo nella condizione di alleggerire le misure, né di alleviare i disagi. Siamo in stretto contatto col comitato, si iniziano a vedere gli effetti positivi delle misure restrittive adottate. Ho firmato il nuovo decreto che proroga l'attuale regime delle misure, così disposte, fino al 13 aprile". 

"Non siamo nella condizione di potervi dire che dal 14 aprile saremo liberi, ma siamo costantemente al lavoro con gli esperti per studiare l’allenamento delle misure in sicurezza. Vi saranno due fasi successive: una fase 2 di convivenza con il virus ed una fase 3 di ripresa completa delle nostre vite e ritorno alla normalità".

"Pochi irresponsabili danneggiano tutti. C'è una sparuta minoranza di persone che non rispetta le regole: abbiamo disposto sanzioni severe e misure onerose. Non ci possiamo permettere che l'irresponsabilità di alcuni rechino danni a tutti". ​
"L'unica novità riguarda le sedute degli allenamenti degli atleti. Le abbiamo vietate per evitare che le società sportive possano pretendere la prestazione sportiva, anche solo per quanto riguarda l'allenamento​". 

"Non abbiamo assolutamente autorizzato l'ora di passeggio con i bambini. Abbiamo solo detto, in fase di interpretazione, che quando i genitori vanno a fare la spesa si può consentire l'accompagno del bambino. Ma questo non significa andare a spasso per i genitori"​

Articolo in aggiornamento...