56
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue in tempo reale i principali aggiornamenti di giornata. 

18.55 Al termine dell' incontro in call con FIGC, presidenti delle Leghe e componenti federali, il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli ha dichiarato:"  Il confronto ha avuto aspetti positivi sui temi ancora aperti delle licenze nazionali. In particolare il presidente Balata ha posto il tema di approfondire come funzioni il sistema di garanzia che la Lega Pro di concerto con gli uffici federali ha studiato per sostituire le fideiussioni. Come Lega abbiamo dato piena disponibilità ad affrontare il tema per spiegarne l’efficacia dal punto di vista delle garanzie di sistema e del meccanismo selettivo, che penalizza gli inadempienti e premia i club virtuosi sulla stessa linea che ha funzionato in termini di iscrizioni quando abbiamo introdotto il principio della riammissione.  Il presidente Sibilia ha posto il tema del calcio femminile ed in particolare riguardo la definizione di accordi tra le società di serie C e le società dilettantistiche. Siamo pronti a creare un tavolo di collaborazione continua per darci una mano a vicenda. Sempre il presidente Sibilia, preoccupato per le sue società per le quali permarrebbe l’obbligo della fideiussione ci chiede di conoscere se legalmente si regga la nostra proposta. Lo abbiamo rassicurato e siamo pronti a fornire i relativi pareri o in sede federale o durante un auspicato incontro tecnico tra Lega Pro e Lnd​

16.25 Marouane Fellaini è lontano in Cina, dove gioca con lo Shandong Luneng, ma non dimentica le sue origini e lo Standard Liegi. E per aiutare il club in cui ha iniziato la carriera, in difficoltà in questa emergenza coronavirus, il centrocampista belga ex Manchester United non ha esitato: Fellaini ha donato a titolo personale 3 milioni di euro allo Standard per garantirne la permanenza nella Jupiler Pro League. Il club ha promesso di restituire i soldi appena sarà possibile, non si sa cosa abbia risposto il giocatore.​

16.20 Il presidente della Lega di Serie B, Mauro Balata, è intervenuto a radio Kiss Kiss per fare il punto della situazione legata all’emergenza coronavirus: “Finché ci sarà la possibilità di portare a termine il campionato, bisognerà provarci. La nostra direzione è cercare ogni tipo di soluzione per garantire la regolarità dei campionati e il merito sportivo, nella massima sicurezza possibile dato che stiamo vivendo un'emergenza sanitaria devastante".​

15.55 José Mourinho parla a Sky Sports: “Sarebbe un bene per il mondo del football, per la Premier League per tutti giocare le ultime 9 partite che restano da qui alla fine. Si giocherebbe senza tifosi, ma mi piace pensare che il calcio non si giochi mai a porte chiuse, ci sono milioni di appassionati che ci guardano grazie alle tv".​

15.35 Canal+ termina il contratto di trasmissione di Ligue 1 e Ligue 2 dopo il blocco dei campionati e non verserà altri soldi alla LFPLEGGI QUI LA NOTIZIA

15.33 Dura presa di posizione del Tolosa: il club francese, infatti, ha scritto una lettera al presidente della FFF e della Lega: "Retrocessione ingiusta e infondata nella legge!" (QUI il testo). 

14.38 Il Bayern Monaco aveva già ufficializzato il rinnovo di Hansi Flick, che sarà allenatore fino al 2023, oggi è arrivato l'atto formale della firma sul contratto: Filck, il ds Salihamidzic e il CEO Rummenigge, tutti rigorosamente con la mascherina brandizzata Bayern, come previsto dalle misure per il coronavirus​

14.02 La Lega calcio tedesca ha annunciato che oggi i giocatori della Bundesliga e della seconda divisione iniziano a sottoporsi al test del tampone per il coronavirus. 
In giornata Angela Merkel incontrerà i ministri dello Sport dei Laender tedeschi. Intanto il capo dello staff della cancelliera, Helge Braun ha spiegato: "La ripresa del campionato è un argomento delicato che verrà discusso, mi aspetto una decisione intelligente per settimana prossima". 
Il dirigente del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge si dice moderatamente ottimista al Muenchner Merkur: "Dovremo dimostrare partita dopo partita di agire in modo esemplare e rispettoso delle regole, all'altezza delle nostre responsabilità. Il protocollo ci impegna a essere molto seri". 

13.45 Il presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino commenta in una nota le ultime dichiarazioni del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora: "Apprezzo molto le parole del Ministro Spadafora di questa mattina e il suo appello. Da parte della Lega Serie A c'è stata e sempre ci sarà disponibilità a un dialogo costruttivo, nella certezza che il lavoro del Ministro dello sport e il nostro non possano che mirare a un bene comune nella sua accezione più ampia​". LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

13.15 La NBA studia un piano per la ripresa e le partite potrebbero giocarsi a... Disney World! LEGGI QUI LA NOTIZIA

13.10 Secondo i tabloid inglesi, la Premier League inglese è al lavoro per riprendere il campionato dal prossimo 8 giugno

13.01 Il trequartista del Lecce, Riccardo Saponara ha dichiarato a Sky Sport: "Questa attesa così lunga sta iniziando a farci perdere energie psico-fisiche, le difficoltà che stiamo incontrando sembrano insormontabili e questo sta cominciando a farci perdere un po' di fiducia ed entusiasmo che abbiamo cercato di conservare in questo periodo di lockdown. Mi mancano i miei compagni, ridere, scherzare, gli allenamenti, la vita da squadra. C'è tanta voglia di tornare, tutto quello che stiamo vivendo mi ha fatto capire che dipendo dal calcio, senza mi manca qualcosa a livello psico-fisico. Sento che mi manca la mia dipendenza e mi auguro di ripartire prima possibile". ​

12.11 L'attaccante francese del PSG, Kylian Mbappé ha scritto su Twitter: "Tutti parlano, ma nessuno sa. Mi manca la mia squadra". 

12.03 L'allenatore portoghese del Tottenham, José Mourinho ha dichiarato a Sky Sports UK: "Mi manca il calcio e tutto il mio mondo, ma dobbiamo essere pazienti perché questa è una lotta che dobbiamo combattere tutti insieme. Tornando a giocare a calcio si vedrebbe la luce in fondo al tunnel, sarebbe una cosa buona per tutti riuscire a finire il campionato. Gli stadi non saranno vuoti nemmeno a porte chiuse, perché sappiamo che ci guarderanno milioni di persone in tv". 

11.59 L'amministratore delegato del Monza, Adriano Galliani ha annunciato nuovi tagli agli ingaggi dopo quelli concordati il mese scorso. Per i mesi di aprile, maggio e giugno, il club brianzolo (serie C) ha deciso che gli stipendi verranno dimezzati del 50%. Questo accordo non vale per le altre figure in carico alla società brianzola e anche per lo staff tecnico di Brocchi. 

11.40 Pellegrini SpA sarà la prima catena di ristorazione in Italia a seguire un protocollo validato dal professor Roberto Burioni. L'azienda è dell'ex presidente dell'Inter, Ernesto Pellegrini. Che da metà marzo ha attuato un'iniziativa in favore dei più bisognosi: agli anziani di 19 comuni della Lombardia vengono distribuiti gratuitamente 50mila pasti a domicilio fino al 15 giugno. Solidarietà garantita anche dalla Onlus fondata nel 2013: l'apertura del ristorante Ruben a Milano, con 300 cene offerte al costo di 1 euro ciascuna per famiglie monoreddito (i ragazzi al di sotto dei 16 anni mangiano gratis) o con genitori disoccupati che vengono accolte nel locale. 
11.36 Stasera alle ore 20 in diretta su Sky Sport Uno e live su Twitch va in onda "United per l'Italia", lo speciale appuntamento che vede protagonisti 22 calciatori pronti - joypad in mano - a sfidarsi dal proprio divano di casa è una competizione eSport 11 contro 11 per supportare la campagna di raccolta fondi a sostegno del lavoro della Protezione Civile. Tre partite da 15 minuti ciascuna, presenti anche Ciro Immobile (Lazio), Francesco Totti, Antonio Cassano, Marco Materazzi, Massimo Oddo, Miguel Veloso (Verona), Andrea Bertolacci (Sampdoria), Vittorio Parigini (Cremonese), Riccardo Orsolini (Bologna), Adam Masina (Watford), Juan Quintero (River Plate), Giulio Donati (Lecce), Alessio Cerci (Salernitana), Pierluigi Gollini (Atalanta), Andrea Petagna (Spal), Kevin Lasagna e Rolando Mandragora (Udinese), Fabio Pisacane e Giovanni Simeone (Cagliari). 

11.28 L'ex allenatore del Cagliari, Rolando Maran e il suo staff tecnico hanno accettato di rinunciare alla mensilità di aprile. Il taglio della mensilità di aprile è stato predisposto e accettato anche dall'area tecnica guidata dal ds Marcello Carli con i collaboratori Roberto Colombo e Andrea Cossu, Ivan Moretto e Andrea Tonelli. Hanno subito e accettato la riduzione dei compensi pure i tecnici del settore giovanile, compreso il vice della prima squadra Max Canzi. 

11.15 Il Papu Gomez svela il progetto "The Biggest Game". Con Dybala, Chiellini, Van Dijk, Modric, Iniesta, Morata, Rakitic, Joaquin, Falcao e James Rodriguez tra i calciatori che aderiscono all'idea: "Abbiamo riunito più di cento sportivi da tutto in mondo per combattere il coronavirus". I calciatori doneranno una loro maglia attraverso il sito shirtum.com: i tifosi potranno acquistare biglietti per partecipare all’estrazione della casacca (più alta è la donazione, più possibilità hai di essere estratto). La finalità è benefica: il ricavato andrà a diversi ospedali scelti dagli stessi protagonisti. 

10.50 Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, ha parlato ai microfoni di RaiTre: "Serve l'ok del Comitato Tecnico Scientifico per riprendere gli allenamenti. Altrimenti il governo è pronto a chiudere il campionato" (QUI le sue parole). 

10.36 L'ex attaccante della Juventus, Alessandro Del Piero ha dichiarato a RTL 102.5: "Mi auguro si possa finire la stagione, se necessario anche quest'estate. L'annullamento della stagione significherebbe ridiscutere molte posizioni per chi va in Champions League, chi retrocede e chi viene promosso. Sarebbe complicato prendere quelle decisioni che sicuramente non accontenterebbero tutti. Però stiamo vivendo un periodo storico straordinario e bisognerà prendere delle decisioni straordinarie. Riuscire a finire il campionato, mantenendo la salute di tutti, sarebbe la cosa migliore. Ringrazio  tutti quelli che hanno partecipato alla raccolta fondi che ci ha permesso di comprare quattro ambulanze per la Croce Rossa". 

10.24 Il terzino algerino del Napoli, Faouzi Ghoulam ha distribuito viveri e beni di prima necessità a una serie di famiglie napoletane indigenti insieme a Mohamed Hasayen, presidente dell'associazione "Dialogo, Convivenza e Pace". 

10.18 Il presidente del Brescia, Massimo Cellino ha scritto su Instagram: "Da tempo pensavo di rivolgermi a voi, ma mi mancavano le parole. Strozzate dall'angoscia e dal dolore che ho sentito miei durante il periodo peggiore dell'emergenza coronavirus, vissuta al vostro fianco, ascoltando e sentendo ogni giorno storie terribili che hanno toccato da vicino tanti di voi. Una situazione del genere avrebbe messo in ginocchio chiunque: non i bresciani! E così ho capito che non sono luoghi comuni quelli che vi vogliono come gente che non molla mai e va sempre a testa alta. State dando una lezione all'Italia. Questo è lo spirito dei bresciani, è lo spirito del Brescia! E mi sono sentito fiero più che mai di essere il vostro presidente. Ora è arrivato il momento di dirvi grazie, di cuore, anche per avere continuato a rimanere al fianco del nostro club". ​

10.00 Il presidente del Lille (quarto a un punto dal Rennes in zona Champions League), Gerard Lopez è contrario a tenere conto dell'attuale classifica del campionato francese: "Secondo me il congelamento della classifica è inaccettabile, così come considerare nulla la stagione. Abbiamo studiato la questione: negli ultimi dieci anni il 71% delle squadre ha cambiato posizione in classifica nelle ultime dieci giornate. Propongo di simulare i risultati delle ultime dieci giornate, in base ai punti presi in casa e fuori, per ottenere una classifica su 38 partite. Sono certo che sul campo ci saremmo qualificati per la Champions League". 

09.56 Il trequartista spagnolo del Genoa, Iago Falque ha dichiarato al quotidiano spagnoloa AS: "Dovremmo riprendere gli allenamenti il 18 maggio, ma non è ancora chiaro. E' un controsenso non poter andare al centro sportivo sotto controllo medico e invece poter correre al parco. Mi piacerebbe tornare a giocare, ma non conosco bene la situazione come gli esperti. Chiaramente se il calcio dovesse aspettare un vaccino per tornare in campo, sarebbe una catastrofe. C'è molta gente che sta lavorando, speriamo di uscirne tutti insieme per poter tornare alla normalità". 

09.45 Il difensore argentino della Fiorentina, German Pezzella ha dichiarato al Corriere della Sera: "Ho avuto paura, nei primi giorni della malattia ti vengono un sacco di pensieri. Per fortuna la famiglia, gli amici e la Fiorentina, pur non fisicamente, mi sono stati vicini. Non è semplice allenarsi, speriamo che presto si possa tornare al centro sportivo. La decisione sulla ripartenza deve essere presa dai medici e dagli esperti, quando succederà l'importante è che sia garantita la sicurezza di noi giocatori e di tutti gli addetti ai lavori. Voglio tornare a giocare". 

09.32 Il portiere del Sassuolo, Andrea Consigli ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "L'incertezza destabilizza mentalmente. Fateci sapere. Noi, con 3 settimane di lavoro, siamo pronti. E poi penso ai ragazzi della serie C che guadagnano poco e stanno soffrendo tanto, come i loro club. Noi stiamo discutendo con grande serenità dell'eventuale taglio degli stipendi. È un peccato esserci fermati perché stavamo andando forte. Avevamo trovato la quadra giusta e avevamo confronti diretti con Verona e Milan. Io stavo pensando all’alta classifica. Vengo da Cormano, alle porte di Milano, dove in una Rsa ci sono stati 29 decessi, ho passato una parte della vita a Bergamo dove ogni persona che conosco ha qualche parente, amico o conoscente che è incappato nel virus. Tremendo". 

09.27 Il trequartista del Friburgo (Bundesliga), Vincenzo Grifo ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Ci alleniamo divisi in gruppi, quattro giocatori e un portiere. Nei primi tempi per blocchi di ruolo, adesso anche misti, un elemento per ruolo. Faccio stretching a casa, riscaldamento con la cyclette che ho messo sul terrazzo, poi vado al campo già cambiato. Un gruppo ogni due ore: alle 9, alle 11 e così via. Sedute di un'ora o 90 minuti, alternando corsa, tecnica, tiri in porta, uno-due, punizioni. Quando finisco, veloce cambio di maglia ma senza usare lo spogliatoio in comune, torno a casa, a volte anche in bicicletta. Ancora stretching o palestra, per poco, 10-15 minuti. Poi doccia ed è finita. Non si fa tattica, niente partitelle, non si possono avere contatti. Io sono già felice per essere tornato in campo, però vorresti sempre di più: prima la partita, poi la partita con il pubblico. E' giusto ripartire per noi e per la gente, il pallone manca a tutti. Anche se stai a casa, si può guardare Juve-Inter o Friburgo-Colonia. Il calcio dà tanto, dà emozione: molta gente sarà contenta se si ricomincia. Ogni tre giorni ci fanno il tampone". 

09.18 L'attaccante serbo della Fiorentina, Dusan Vlahovic ha dichiarato alla Gazzetta dello Sport: "Come festeggerò il mio primo gol post pandemia? Sarebbe bello correre sotto la curva Fiesole piena di tifosi, ma temo che per molto tempo non li avremo al nostro fianco. Sarà dedicato a tutte le persone che mi sono state d'aiuto e a chi è in prima linea a lottare contro questo terribile virus". 

09.01 Il direttore sportivo del Benevento (serie B), Pasquale Foggia ha dichiarato a OttoChannel: "Questa è una situazione mai vissuta prima, con uno stop lunghissimo a fine campionato. Credo che serviranno almeno tre settimane per evitare che ci sia una serie interminabile di infortuni. Ma c'è davvero volontà di terminare questi campionati? Il calcio spesso viene visto come l'ultimo dei problemi, ignorando che muove invece un'economia enorme che contribuisce al sostentamento anche degli altri sport. Mi sento costantemente con l'allenatore Filippo Inzaghi, di questi tempi parlo più con lui che con mia moglie". 

08.59 I fratelli Rigoni (serie C), hanno rilasciato un'intervista alla Gazzetta dello Sport. Nicola: "Il mio Monza ha dominato i due terzi di campionato disputati, abbiamo già dimostrato di meritarci la Serie B stando in testa dalla prima giornata e la promozione a tavolino sarebbe la fotografia della classifica, ma ci piacerebbe guadagnarcela sul campo. Portare il Monza in A è la sfida del progetto romantico di Berlusconi e Galliani, c'è grande unità di intenti e la riduzione del 50% degli stipendi è una scelta di responsabilità". 
Luca: "Il Vicenza si merita la prima posizione, vogliamo tornare a giocare. Siamo sportivi e ci piace uscire vincitori dal campo, non dalle riunioni. Sono sceso in C per amore per la città, stima verso Rosso e voglia di essere allenato dal maestro Di Carlo. Sarà un piacere darsi battaglia con mio fratello in B". 

08.44 Il centrocampista dell'Ascoli (serie B), Davide Petrucci ha dichiarato al Corriere dello Sport: "Proprio ora che sono tornato in Italia, dopo 12 anni all'estero, avrei potuto essere più presente in famiglia e invece è accaduto tutto questo. Riprendere a giocare farebbe ripartire calcio, economia, la vita in generale, ma dovrà avvenire nel rispetto delle regole e senza rischi per nessuno, perché una seconda emergenza sarebbe più forte della prima. Un finale di campionato che preveda solo play-off e play-out? Non è un argomento che spetta a me trattare, la certezza è che sarà difficile accontentare tutti, intanto dobbiamo evitare di correre dei rischi e semmai di limitare al massimo la diffusione del virus. Se il campionato dovesse coincidere con l'anno solare? Sono abituato perché in Romania, per evitare le bassissime temperature invernali, giocavamo in estate. In Italia l'estate è molto calda, quindi la formula che abbiamo avuto finora è quella più sostenibile, però in caso di necessità. Vediamo cosa decideranno le autorità competenti. Questione riduzione ingaggi: daremo un aiuto all'Ascoli in questa fase di crisi generale? Sì, stiamo cercando di trovare un punto di incontro condiviso e che vada bene a tutti, il momento è difficile e quindi stiamo cercando un accordo".