11
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale.

22.15 - Il presidente della Figc Gabriele Gravina: "Stagione finita? Non mi arrendo, faremo di tutto per ripartire! Sfrutteremo anche luglio e agosto". LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

19.30 - Atalanta-Valencia ha contribuito ad accelerare 'in modo pazzesco' il contagio di coronavirus, lo assicura il Direttore della Rianimazione dell'Ospedalle Giovanni XXIII di Bergamo Luca Lorini. LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI

18.45 - Finisce il periodo di quarantena della Sampdoria, lo conferma il club blucerchiato con una nota ufficiale.

14.45 - Al termine della riunione odierna con i presidenti delle federazioni territoriali, il numero uno della Federcalcio spagnola Luis Rubiales è intervenuto in video-conferenza: "Salvare questa stagione. La nostra idea è che le squadre debbano vincere e perdere dentro il campo. Spero si possa giocare ai primi di maggio, anche se non penso sia possibile".


13.35 - Anche Roger Federer e la moglie Mirka scendono in campo contro il coronavirus
. Attraverso i propri canali social, il tennista svizzero ha annunciato la donazione di un milione di franchi svizzeri (quasi 950.000 euro) per i soggetti più a rischio nel suo paese. "Quelli che stiamo affrontando sono tempi difficili, nessuno dovrebbe essere lasciato indietro. Io e mia moglie abbiamo deciso di donare un milione di franchi svizzeri per le famiglie più vulnerabili del nostro Paese. Il nostro contributo è solo un inizio, speriamo che altri vogliano unirsi a noi nel supportare tante altre famiglie in difficoltà. Insieme possiamo superare questa crisi".

12.48 - Europa Press riporta le parole di Fabio Cannavaro: “La gente pensa al calcio e ai soldi, ma qui ci sono in ballo vite e salute. Finchè c’è il virus ed aumentano i morti, non si può parlare di calcio. L’unico modo per bloccare l’epidemia, oggi, è restare a casa”.

11.45 - "Non posso promettere soluzioni ideali, ma posso promettere che faremo di tutto per avere i migliori Giochi possibili per tutti e prima di tutto per voi, gli atleti". Il presidente del Cio, Thomas Bach, si rivolge così, in un video messaggio pubblicato sul sito del Comitato olimpico internazionale. "Ci attende un compito estremamente impegnativo per riprogrammare tutto nel 2021. I Giochi sono l'evento più complesso su questo pianeta e quindi chiedo a voi atleti di darci un tempo per mettere insieme questo enorme puzzle".

10.50 - Jean Pierre Rivere, presidente del Nizza, ha detto la sua a L'Equipe sulle possibilità per concludere la stagione calcistica in Francia, stoppata a sua volta dal coronavirus: "Io suggerisco di prendere tutto il tempo che ci serve per terminare la stagione in corso, in ottobre o novembre, e iniziare la stagione successiva in febbraio. Ci fermiamo a giugno per gli Europei e poi riprendiamo per terminare di nuovo a ottobre. Nel 2022, faremo una breve pausa in agosto e poi ripetiamo questa formula per giocare con calma alla Coppa del Mondo".


10.15 La boxeur Irma Testa: "Per noi è un colpo durissimo il rinvio dell'Olimpiade, la aspettavamo da 4 anni, ma è giusto che lo sport si fermi"


10.00 Le scommesse per ripartire. Fra le proposte che la FIGC proporrà al governo per uscire dalla crisi al termine dell'emergenza sarà riattivare con forza il settore betting (anche pubblicitario) che vale per il movimento circa 100 milioni. Inoltre i club chiedono allo stato parte del gettito fiscale generato dalle scommesse che restano monopolio di stato.

09.45 La karateka italiana Sara Cardin sul rinvio dell'Olimpiade di Tokio: "È un brutto colpo per il movimeno del karate, perché per noi sarebbe stato l'esordio alle Olimpiadi".


09.30 Dallo stop delle gare di calcio a oggi, nei campionati della Lega Nazionale Dilettanti sono saltate oltre 45000 gare. Numeri enormi che coinvolgono oltre un milione di calciatori (1.045.565) che sono tesserati per i club della LND e che sono rimasti fermi. Di fatto, riporta il Corriere dello Sport una cifra pari al 98 percento di tutti i calciatori presenti in Italia che questa emergenza ha bloccato.

09.00 Nel caso in cui si riuscisse a ottenere delle deroghe per terminare la stagione oltre il 30 giugno i club della Serie A hanno già presentato la richiesta di prolungare la sessione estiva del mercato fino a ottobre. L'intesa, riporta Tuttosport, dovrà essere trovata, insieme alle altre Leghe europee, con la Fifpro, il sindacato mondiale dei calciatori.

08.30 La Lega di Serie A ha presentato alla FIGC un documento che verte su sei punti per affrontare la crisi e il buco di bilancio che potrebbe variare dai 170 ai 720 milioni: costo del lavoro, norme speciali, liquidità, nuove fonti di finanziamento, infrastrutture e diritti tv.

08.15 Nessun giallo sulla data del tampone di Daniele Rugani. Il difensore della Juventus era infatti regolarmente in campo nell'allenamento del 10 marzo e, sottolinea Tuttosport, solo il giorno dopo l'11 marzo appunto, è stato fermato dai bianconeri e sottoposto a tampone. Solo un errore, quindi, quello della moglie Michela Persico.

08.00 Il 33% dei centri sportivi (palestre e non solo) e il 30% delle società dilettantistiche calcistiche rischiano di non poter ripartire al termine dell'emergenza coronavirus. Sono questi i dati drammatici che evidenziano Gazzetta dello Sport e Repubblica sui conti, in forte perdita, dello sport di base, quello accessibile a tutta la comunità e motore del sistema.