71
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue in tempo reale i principali aggiornamenti di giornata.

21.30 La MLS  prova a ripartire.  Negli States, infatti, dal 6 maggio sarà permesso allenarsi individualmente nei centri sportivi. Alle società il compito di controllare e garantire la sicurezza. 

21.20 Niente ripresa degli allenamenti per la Spal: nonostante l'Emilia Romagna abbia aperto alla possibilità di allenamenti individuali, il club di Ferrara preferisce aspettare. QUI la nota pubblicata in serata dal club spallino. 

20.20 Il Colonia ha fatto sapere che tre persone - senza specificare se si tratti di calciatori o staff - sono risultate positive ai test per il coronavirus. Le tre persone resteranno in quarantena. Il club tedesco continuerà comunque gli allenamenti. 

17,35 Attraverso un comunicato ufficiale, i club di Premier League hanno confermato la volontà di terminare la stagione. 

16.15 Dopo Emilia Romagna e Campania anche le regioni Toscana e Lazio stanno ragionando sulla possibilità di aprire alle squadre di Serie A la possibilità di allenarsi all'interno dei centri sportivi dei club rispettando un rigido protocollo di sicurezza.
14.30 - L'Assemblea della Lega Serie A si è riunita questa mattina con tutte le Società presenti e collegate in video conferenza. Il Presidente Paolo Dal Pino ha riportato in riunione quanto espresso ieri sulla disponibilità a un dialogo col Governo in ottica costruttiva e collaborativa, ottenendo su tale posizione la piena condivisione da parte di tutte le Società.

14.05 - Il presidente dell'Assocalciatori Damiano Tommasi si è espresso a Sky Sport sul tema della possibile ripresa degli allenamenti: "Noi siamo interessati al protocollo per gli allenamenti per gli sport di squadra, vedremo se già lunedì si potrà permettere ai giocatori di svolgere sedute individuali nei centri sportivi. Ordinanza Emilia-Romagna? Dobbiamo capire quanto potrà essere tradotta in pratica, perché ci saranno i comuni a dire la loro. Con Spadafora ci ho parlato e vediamo se si potranno aprire allenamenti individuali, visti anche i 2 mesi di inattività. È una cosa di interesse nazionale, c'è disparità di trattamento tra sport individuale e di squadra. Sarebbe un passo importante anche per le categorie inferiori; i timori sono di veder fermata una stagione, vogliamo completarla e c’è tempo per ragionare. Serve l'autorizzazione dal Ministero, vogliamo ottenere questo; attenderemo anche il parere del Comitato Scientifico che non ci sarà prima di lunedì". 


13.20 - I 20 club all'unanimità hanno votato sì alla ripresa del campionato se ci saranno le condizioni di sicurezza necessarie.Sarà quindi il governo a dover imporre l'eventuale stop alla competizione.

12.30 - Ha preso il via poco prima delle 12 l'Assemblea della Lega Serie A, convocata con all'ordine del giorno la questione dei diritti tv, legata all'emergenza per la pandemia del coronavirus e lo stop al campionato. Alla riunione, che si tiene in teleconferenza, sono presenti tutti i 20 club del massimo campionato. Lo riporta l'Ansa.

10.25 Oggi è il giorno dell’Assemblea della Lega calcio di Serie A. Nell'ordine del giorno dei lavori l'esame, la discussione e le decisioni per "l'aggiornamento sui rapporti fra i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018/21 e la ripetibilità degli importi provvisori fatturazione sesta rata della stagione 2019/20 in caso di eventuali scostamenti delle graduatorie previste dalla Legge Melandri e successive modifiche". Prevista, anche "la verifica dei poteri e l'approvazione del verbale del 6 aprile", oltre alle comunicazioni del presidente Paolo Dal Pino e dell'ad, Luigi de Siervo.