Commenta per primo
L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) predica prudenza con gli animali domestici: "Sono suscettibili a Sars-CoV-2, è importante proteggerli dai pazienti affetti da Covid-19, limitando la loro esposizione. Fino al 2 aprile sono solamente 4 i casi documentati: in tutti i casi all'origine dell'infezione vi sarebbe la malattia dei loro proprietari affetti da coronavirus".