203
Il coronavirus è una pandemia. Calciomercato.com segue tutti i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale. 

21.45 Gran Bretagna, Boris Johnson ordina il lockdown: in un discorso alla nazione il Premier ha ordinato al Paese di non uscire da casa se non per necessità improrogabili (spesa, motivi di salute). Johnson ha anche predisposto la chiusura delle attività commerciali non essenziali, luoghi di preghiera e di ritrovo. Sospesi anche tutti gli eventi sociali.

18.20 - Arrivano i dati di oggi da parte della Protezione Civile: incremento contagi 3780 (ieri erano 3.957), morti 601 (ieri 651). Guariti: oggi 408, in totale 7432

17.50 - Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia, ha comunicato i dati odierni: 1555 i positivi in più, meno 173 ricoverati rispetto a ieri.​

16.15 - Aggredito e ucciso nella zona rossa di Fondi: la vittima è un agricoltore di 69 anni, una persona di 44 è stata arrestata per l'omicidio. Sembra che il 44enne volesse uscire dalla zona rossa e il 69enne glielo volesse impedire, secondo RaiNews. ​

15.20 - Lucia Bosè, attrice e madre del cantante Miguel, è morta a Madrid dopo aver contratto il Coronavirus. A dare la notizia è il quotidiano El Pais, che cita fonti vicine alla famiglia.​

14.05 - Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha parlato in conferenza stampa della situazione Coronvirus: "I dati credo siano abbastanza in linea con quelli di ieri. Ho chiesto al ministro dell'Interno di esprimersi su quale ordinanza deve essere applicata". Ieri si è registrato un dimezzamento in Lombardia della crescita dei contagi e un calo nei decessi.

12.20 - Sono numeri drammatici quelli che arrivano dalla Spagna a proposito dei contagi da coronavirus: secondo quanto riferisce il governo, il conteggio ha superato i 33.000 positivi, di cui 10.575 solo a Madrid. I decessi sono saliti a 2.182, 1263 nella capitale: rispetto alle ultime 24 ore, si sono verificati 8.000 nuovi contagi e ci sono tanti 856 morti. Tra i ricoverati c'è anche la vicepresidente del Consiglio Carmen Calvo

11.45 - Alcune catene di supermercati controllano la temperatura dei clienti all’ingresso con un termoscanner, come raccomandato dall’ordinanza regionale firmata sabato dal governatore Attilio Fontana. Il controllo è iniziato stamattina allo store il Gigante di Sesto San Giovanni (Milano) e da domani sarà attivato in tutti i supermercati Esselunga di Lombardia e Piemonte.
11.30 - Non si ferma il controesodo dal Nord verso la Sicilia. Ieri sera, nonostante gli ultimi provvedimenti per fronteggiare l’emergenza, al porto di Messina si è registrato uno sbarco di massa dalla Calabria. Furioso il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci che su Facebook scrive: "Mi segnalano appena adesso che a Messina stanno sbarcando dalla Calabria molte persone non autorizzate. Pretendo che quell’ordine venga rispettato e che vengano effettuati maggiori controlli alla partenza. Il governo nazionale intervenga perché noi siciliani non siamo carne da macello".

11.15 - Entreranno questa mattina i primi pazienti nel nuovo reparto di terapia intensiva costruito dall’ospedale San Raffaele di Milano grazie alle donazioni raccolte con la campagna lanciata da Chiara Ferragni e Fedez. Ad essere ricoverati, secondo quanto si apprende da fonti qualificate, saranno tre malati ricoverati in postazioni di terapia intensiva allestite nel pronto soccorso dell’ospedale. 




9.10 - Come riferisce La Repubblica, la Regione Veneto ha avviato la fase 2 della sua battaglia al coronavirus, ordinando 500.000 kit monoclonali anticorpali da utilizzare da subito sul territorio. Con controlli a campione e su base volontaria alla popolazione per strada e sottoponendo al test gli appartenenti alle categorie più a rischio, quelle che entrano maggiormente in contatto con le persone (operatori sanitari, forze dell'ordine, dipendenti di supermercati, autisti di autobus). Il kit, col solo prelievo di una goccia di sangue, permette di stabilire in pochissimo tempo se un individuo abbia contratto il virus in forma asintomatica e lo abbia superato.

8.55
- L’Italia avrebbe chiesto aiuto al segretario alla Difesa Usa, Mark Esper, per contrastare l’emergenza da coronavirus. Lo sostiene la Cnn, che cita un funzionario della Difesa Usa secondo cui il ministero della Difesa italiano avrebbe lanciato un appello diretto a Esper per la fornitura di materiale medico sanitario come mascherine e respiratori.

8.50 - I casi di coronavirus nel mondo si avvicinano oggi a quota 340mila, mentre il numero dei decessi ha giù superato la soglia delle 14.700 unità. I guariti sfiorano quota 99 mila, secondo l’ultimo bollettino della John Hopkins University. Per l’esattezza, i contagiati sono 339.259, il numero dei decessi ha raggiunto quota 14.706, mentre le persone guarite sono 98.834.

8.40 - Donald Trump ha approvato la richiesta di dichiarazione di calamità in California a causa del coronavirus. Lo rende noto la Casa Bianca. Il presidente americano aveva già preso la stessa decisione per gli stati di New York e di Washington.​

8.30 - Come riferisce Il Corriere della Sera, nella giornata di ieri circa 120 persone su 170 sono state respinte dalla Polfer alla Stazione Centrale di Milano: avevano prenotato il biglietto per fare ritorno nelle zone del Sud Italia da cui provengono ma, una volta verificate le autocertificazioni e considerati i motivi del viaggio, soltanto in 50 hanno avuto libero accesso.