313
Un'altra giornata allarmante. Nord-Italia paralizzato, scuole e università chiuse, così come molti uffici e bar. Riviviamo la giornata con gli eventi più importanti:

19.45 - Sono sette i morti: l'ultima vittima è un'anziana di Como. ​Nel frattempo, scuole chiuse anche in Trentino.

17.55 - Sono 229 al momento i contagiati da Coronavirus: positivo anche un militare dell'esercito, subito messo in quarantena.

15.30 - Nuovo aggiornamento sul fronte delle persone colpite da Coronavirus: c'è una sesta vittima e si tratta di  un uomo di Castiglione D'Adda deceduto a Bergamo: era ricoverato da giorni all'ospedale "Papa Giovanni XXII" L'uomo giovedì scorso era stato portato dal 118 all'ospedale di Lodi per un infarto, stesso giorno in cui era arrivato il 38enne che è stato il primo paziente risultato positivo al virus. L'ottantenne è stato ricoverato in rianimazione e poi, risultato positivo al virus, trasferito al Sacco di Milano dove è morto. Smentita dalla Regione Lombardia invece la morte di una donna di Crema ricoverata agli Spedali Civili di Brescia.


 Il numero dei soggetti infettati sale invece a 229.

12.15 - Il capo della Protezione civile e commissario straordinario all'emergenza Angelo Borrelli ha annunciato in conferenza stampa la quinta vittima del Coronavirus e aggiornato il conto dei casi confermati: "Sono 219 i contagiati e 5 i deceduti, si è aggiunto da pochissimo un decesso in lombardia, un uomo di 88 anni di Caselle Landi (provincia di Lodi, ndr)".​
12.00 - Aggiornamento dall'Istituto Spallanzani di Roma. Tutti i test del nuovo Coronavirus effettuati in questi  giorni: sono risultati negativi, ad eccezione della signora cinese, ancora in terapia intensiva ma con condizioni stabili, vigile ed orientata e con respiro autonomo e ripresa dell'alimentazione". Il marito "tuttora ricoverato in regime ordinario, prosegue il percorso di riabilitazione".​

9.30 - Borsa a picco: -4,3% per Piazza Affari all'apertura, maglia nera tra le principali Borse europee, scattate sospensioni a raffica per singoli titoli. Crollo per le azioni della Juventus, -11%. -2,8% Parigi, -2,25% Madrid, -2,1% Londra e -2,6% Francoforte.

9.00 - Sale ancora il numero dei contagiati in Lombardia: come riferito dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, i casi confermati sono 165. Il conto totale arriva quindi a 203 in Italia, sommando i 22 del Veneto, i 9 dell'Emilia-Romagna, i 6 in Piemonte e 1 nel Lazio. L'Italia è il terzo Paese al mondo per numero di contagi dopo Cina e Corea del Sud. Si attende il bollettino giornaliero diramato dal capo della Protezione civile e dal commissario straordinario all'emergenza, Angelo Borrelli.

8.45 - Scende l'allerta in Cina: il bilancio dei morti registra il tragico numero di 150, di cui 149 nello Hubei (la regione con Wuhan), ma quello dei decessi è in ritardo rispetto all'evoluzione del contagio, influenzato dal decorso della mattina. Solo 409 nuovi casi ieri in tutta la Cina, 1846 persone curate e dimesse dagli ospedali. Si aggrava invece il bilancio dell'epidemia in Corea del Sud, che ha alzato il livello di allarme rosso: 161 nuovi casi per un totlae di 763, secondo focolaio mondiale fuori dalla Cina. Il Giappone ha invece annunciato la creazione di una task force per creare una strategia di contenimento nel Paese, che al momento conta 146 contagi confermati.​

8.30 - C'è la quarta vittima in Italia: si tratta di un uomo di 84 anni di Bergamo, già ricoverato all'Ospedale Papa Giovanni XXIII per patologie pregresse.

8.00 - Impennata dello spread per il Coronavirus: lo spread tra Btp Bund è salito a 145 punti a pochi minuti all'apertura dei mercati.