199
L'allerta Coronavirus in Italia influenza anche il mondo del calcio e dello sport. 

21.20 - Si definisce il quadro dei recuperi per le partite rinviate alla 25ma giornata di Serie A. In quel caso è già ufficiale la data di due partite, mentre mancano Inter-Sampdoria e Atalanta-Sassuolo. Proprio quest'ultima sfida - secondo Sky Sport - ha adesso una data in calendario: la partita tra la squadra di Gasperini e quella di De Zerbi sarà il 18 marzo, alle ore 18.30.​

21.15 - Queste le parole di Cellino sul rinvio di Juve-Inter e in generale sui recuperi

18.25 - E’ in corso ora il Consiglio di Lega straordinario per discutere del recupero delle partite rinviate a causa dell’emergenza Coronavirus. Inizialmente programmato per la giornata di domani, si è riunito pochi minuti fa, per cercare di risolvere una situazione, quella dei calendari, che sta portando con sé polemiche e visioni differenti. Confronto in corso per trovare una soluzione comune.

17.48 - Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, tuona sulla vicenda rinvii: "Basta figli e figliastri, non siamo stupidi!" (LEGGI QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI)

16.45 - Per il momento, nessun cambiamento per quanto riguarda le organizzazioni organizzate dalla Uefa. Ecco quanto dichiarato dall’ufficio stampa della Confederazione calcistica per quanto riguarda l’emergenza Coronavirus: “Al momento non vi è alcun cambiamento nelle competizioni organizzate dalla Uefa. Qualora venisse deciso una modifica in qualsiasi competizione, anche di una sola partita, l'Uefa lo comunicherebbe rapidamente” le parole riportate da Sky Sport. "L'Uefa prende sul serio la situazione legata al coronavirus. Seguiamo da vicino la situazione e siamo in contatto con l'organizzazione mondiale della sanità e le autorità nazionali riguardo al Covid-19 e il suo sviluppo. L'Uefa sta monitorando le decisioni delle autorità locali che potrebbero avere un impatto sulle proprie competizioni. E siamo in contatto con tutti i club in relazione a questa situazione”.​
16.30 - Massimo Cellino, presidente del Brescia, parla a GR Parlamento nel corso de La politica nel pallone. Questo il commento del patron delle Rondinelle sulla situazione che sta vivendo il calcio italiano: “Ad oggi l’unica soluzione per andare avanti è giocare a porte chiuse. Tutti guardano ai propri interessi, chi ha squalificati, chi ha diffidati, chi ha giocatori non in forma, ma se tutti pensiamo ai nostri problemi, con malizia, il problema vero non si affronta. E allora o c’è un problema nazionale o ci stiamo prendendo in giro. Quello che è successo è mortificante, l’unica soluzione per limitare i danni è far recuperare nel prossimo fine settimana le sei partite rinviate, far slittare il campionato di una giornata seguendo l’ordine del calendario e recuperare a maggio. Ho cercato di limitare i danni ma la frittata era stata fatta. Era stato deciso di giocare a porte chiuse e invece, dieci ore prima, tutte le partite sono state annullate. Ma il problema era solo Juve-Inter. Quello che mi mortifica è che ci sono 20 società e non due; se si continua a lavorare per due societa’ il problema è serissimo. Mi è stato detto che non potevamo trasmettere Juve-Inter a porte chiuse a livello mondiale perché avremmo dato il messaggio che l’Italia ha un problema. Ma se il problema c'è, è inutile nasconderlo, se non c’è che si giochi a porte aperte. Andrea Agnelli ha detto che era pronto a giocare domenica a porte chiuse. Il problema nasce da una visione distorta dell’Italia che si dava all’estero ma la gara di Europa League dell’Inter si era già giocata a porte chiuse. E questa è la soluzione di minor danno sperando che si trovi una soluzione al virus quanto prima. E’ brutto per entrambe le squadre giocare a porte chiuse ma e’ il male minore. Campionato falsato? Se non si gioca a porte chiuse rischia di esserlo”.​

12.15 - Rinviate tre partite del campionato Primavera. La Lega Serie A ha disposto il rinvio a data da destinarsi le gare Atalanta-Cagliari, Chievo-Lazo e Bologna-Torino previste per la 7a giornata di ritorno del campionato, mentre sarà recuperata martedì 10 marzo 2020 alle ore 15.00 la sfida già rinviata fra Chievo Verona e Fiorentina

12.01 - La Lega Pro, preso atto del DPCM del 1 marzo 2020 e delle comunicazioni delle autorità competenti, ha disposto il rinvio delle gare dell'11a giornata del campionato di Serie C dei gironi A e B in programma nei giorni 7 e 8 marzo 2020 e della gara di andata di Coppa Italia Serie C in programma l'11 marzo p.v. Tale decisione è stata assunta, coerentemente con quanto sino ad oggi stabilito per affrontare l'emergenza coronavirus. 
Già programmate le date dei recuperi: 
11 marzo 2020: recupero gare 8a giornata 
18 marzo 2020: recupero gare 9a giornata 
1 aprile 2020: recupero gare 10a giornata 
8 aprile 2020: gara d'andata Coppa Italia Serie C
15 aprile 2020: recupero gare 11a giornata 
22 aprile 2020: gara di ritorno Coppa Italia Serie C. 

10.00 - Attraverso un post Instagram il centrocampista del Verona, Miguel Veloso, ha espresso tutto il suo disappunto per la gestione dei rinvii delle partite: "Una settimana per decidere se scendere in campo o meno. Io trovo che tutta questa situazione sia vergognosa e una grandissima mancanza di rispetto per tutte le persone coinvolte". QUI TUTTE LE SUE PAROLE

09.00 - 
Il presidente del CONI, Giovanni Malagò è intervenuto ai microfoni di 'Radio Anch'io Sport' su 'Radio Uno', per parlare del momento critico del calcio e dello sport per l'emergenza coronavirus: "Da noi ci sono problemi di politica sportiva.​ Io sono stato commissario di questo surreale mondo della Lega Serie A, il problema è culturale. I presidenti non accettano che ci sia un soggetto a gestire la Lega. ​Loro invece vogliono contare.​ Juve-Inter? O si gioca il 9 a porte aperte, o si naviga a vista. Sarebbe una scelta di buon senso". (QUI TUTTE LE DICHIARAZIONI)


08.00 - ​Martedì ci sarà una riunione straordinaria della UEFA ad Amsterdam, prima del sorteggio dei gironi della Nations League 2020/21, per discutere dell’emergenza Coronavirus in vista dell’Europeo 2020, con diverse gare che si giocheranno a Roma. Un’assemblea urgente, scrive il Sun, per parlare della competizione ma anche delle amichevoli in programma, come Inghilterra-Italia prevista a Wembley e le partite di spareggio per gli ultimi 4 posti a Euro2020, visto che il virus si sta espandendo anche in altri paesi europei, non solo in Italia.