Commenta per primo
E' sempre ai margini del dramma che accadono le cose più insolite e grottesche, come nel dopo-partita di Inghilterra-Algeria. Venerdi sera nello spogliatoio inglese, che in teoria dovrebbe essere controllatissimo dalla security, fa irruzione un tifoso inglese che vuole cantarle a quei pelandroni. Le prime cronache parlano di un alterco con David Beckham, poi il tifoso viene cacciato via in fretta. E intanto la Fifa apre un'inchiesta sulle falle organizzative che hanno permesso un simile incidente.

Intanto il dramma sportivo avanza. Dieci giorni fa Fabio Capello era per il primo ministro Cameron "l'uomo più importante d'Inghilterra". Due partite e due pareggi dopo è il più criticato. L'altra sera gli è stato chiesto se per caso non pensi alle dimissioni. I giornali si sono scatenati, pubblicando le foto di Capello che si gratta la testa ed evidenziando il suo imbarazzo: "Capello è un uomo in crisi, lo dimostra il linguaggio del corpo. E' in difficoltà e non sa che fare. Ora deve dimostrare di meritarsi i 5 milioni all'anno che guadagna".