189
Un nuovo indizio, destinato ad alimentare i rumors sul futuro di Cristiano Ronaldo. Come riporta il Telegraph, il campione portoghese ha ottenuto il permesso da parte del Manchester United di non presentarsi al primo giorno di raduno - presso il centro sportivo di Carrington - in vista dell'inizio della nuova stagione. CR7 ha giustificato la sua assenza appellandosi a delle "motivazioni familiari" di cui il club inglese ha preso atto, ma che destano più di qualche interrogativo alla luce delle indiscrezioni emerse negli ultimi giorni.

CASO DI MERCATO - Ronaldo ha chiesto in maniera ufficiale ai Red Devils di prendere in esame le offerte che dovessero arrivare nelle prossime settimane, in quanto desideroso di giocare in una squadra che partecipi alla Champions League (il Manchester United ha chiuso al sesto posto la scorsa Premier e quindi sarà protagonista in Europa League) e che possa competere per la vittoria del campionato. Nelle ultime settimane il suo agente è partito alla ricerca di una nuova destinazione per il suo assistito, proposto tra le altre a Chelsea, Bayern Monaco, Napoli e Roma. Fonti interne allo United riferiscono che la posizione del club sarà intransigente, orientata a far rispettare il contratto in scadenza nel 2023 ma, dopo l'assenza di oggi, quello dell'asso portoghese inizia ad assumere tutte le sembianze di un vero e proprio caso di mercato.