3
Gregg Berhalter, ct degli USA, parla così di Weston McKennie a Tuttosport: "Da calciatore mi sarebbe piaciuto giocare nella Juventus e sono felicissimo che ci sia riuscito un mio ragazzo. West ha esaudito anche il mio sogno". 

SORPRESO? - «No, perché Weston ha grandissime potenzialità, è ambizioso e il fatto che lo abbia preso un club mondiale come la Juventus lo conferma. Sono contento per Weston e fidatevi di me: McKennie stupirà i tifosi juventini, che sicuramente si innamoreranno di lui. Weston ha tante qualità: alla buona tecnica abbina un’ottima corsa, una fantastica abilità nella riconquista della palla e un gran tempismo che gli permette di essere prezioso anche in zona gol. E poi è un guerriero buono: è un ragazzo di personalità, ma pure positivo, solare». 
 
COME GIOCA - «Sì. Weston è un centrocampista abbastanza unico nel suo genere. È un 8 dinamico, box to box, ma anche molto duttile e particolare. Se proprio devo fare un paragone, un po’ mi ricorda Wijnaldum del Liverpool».