48

Chi pensa ai fedelissimi di Max Allegri sa che c'è un elenco piuttosto ristretto. Non è solo una questione tecnica, ma di affidabilità nei momenti chiave della partita o della stagione. Quindi via con Mario Mandzukic e Sami Khedira ad esempio, mentre l'ossatura dei titolarissimi della Juve in divenire non sembra poter prescindere da Leonardo Bonucci, Miralem Pjanic o Cristiano Ronaldo. E poi c'è Juan Cuadrado, quel jolly della fascia destra che anno dopo anno è riuscito a guadagnare sempre più stima da parte del tecnico bianconero: arrivato come dodicesimo uomo di rottura, la sua evoluzione lo ha portato a diventare un punto fermo proprio la scorsa stagione infortuni permettendo. Ora si ricomincia. Davanti c'è un pieno di talento senza precedenti? Allora Allegri prosegue nel lavoro di adattamento del colombiano al ruolo di terzino destro, già avviato qualche mese fa e risultato a suo modo determinante nella vittoria scudetto di San Siro con l'Inter. Una decisione che ha anche condizionato il mercato, chiuso con il solo acquisto di Joao Cancelo e la conferma (aspettando il gong) di Alex Sandro nonostante i piani originari prevedessero anche un altro rinforzo (vedi Darmian). Il titolare in questo momento è proprio Cuadrado, attendendo il completo inserimento nel mondo Juve di Cancelo nonostante gli ottimi segnali lanciati negli Usa ma per ora sostanzialmente da attaccante esterno. E in futuro si continuerà a puntare su Cuadrado anche come leader silenzioso nello spogliatoio.

 

IL RINNOVO – Di fatto sul mercato fino al termine della scorsa sessione estiva, in questa stagione la cessione di Cuadrado non è mai stata realmente un'ipotesi. In questa fase di transizione tra la Juve di ieri e quella del futuro, il colombiano rimane un punto fermo nel progetto tattico di Allegri. Qualche sondaggio è continuato ad arrivare, tra Atletico Madrid e Roma, ma senza un'offerta irrinunciabile per il club non sarebbe mai partito. Anzi, da fine stagione sono iniziati i contatti con il suo agente Alessandro Lucci per lavorare sul rinnovo di contratto. C'è anche Cuadrado infatti tra i giocatori gestiti dallo stesso agente di Bonucci, dettaglio a suo modo decisivo per sbloccare il ritorno del difensore centrale a casa. L'attuale contratto è da 3,5 milioni netti a stagione più bonus con scadenza 30 giugno 2020, l'accordo su cui si sta lavorando prevede un aumento dell'ingaggio ad oltre 4 milioni ed un prolungamento di una o due stagioni. A bocce ferme anche questa situazione tornerà d'attualità nel lungo elenco di rinnovi già in programma.

@NicolaBalice