Commenta per primo

I friulani non lo convocano per il ritiro.
D’Agostino: "La Fiorentina mi ha scaricato, mi rifarò altrove".
Il regista riscattato dall'Udinese, ma andrà a Siena (insieme a Brkic, Angella e Domizzi) o Bologna (con Cuadrado e Floro Flores).

Intervista a La Gazzetta dello Sport: "Non ci sono rimasto bene, perché la Fiorentina aveva creduto in me, perché di Firenze mi sono innamorato e ho comprato casa, perché a Firenze ho aperto un’osteria, la mia prima attività imprenditoriale di cui si occuperà anche mia moglie. Ora mi trovo all’Udinese, ma non partecipo al preritiro. Mi sono preso una settimana di tempo per capire quale potrà essere il mio futuro. Mi piacerebbe restare in Italia, ma potrei anche valutare l’estero. Comunque è difficile che resti a Udine. Firenze? Un po' mi brucia non essere rimasto. Se penso che nella partita con l’Udinese, la più delicata per me, segnai una doppietta e Mihajlovic all’orecchio mi disse "sei un campione", un po’ di dispiacere c’è. Ma non porto rancore. Il Signore porta la luce e io risalirò".