208
Il vero problema della Juve è il centrocampo. Lo era nella scorsa stagione e rischia di rimanere il punto debole della squadra bianconera anche nella prossima. Perché, da quanto registriamo sul mercato, non ci sono segnali di miglioramenti netti, e nemmeno flebili. Anzi. Al momento ci sono state le uscite di Pjanic e Matuidi e le entrate di Arthur e McKennie. Anche se il bosniaco quest’anno non è andato bene e il francese è sembrato effettivamente a fine carriera, è difficile pensare che il doppio cambio abbia migliorato la Juve. Anzi. Poi c’è Kulusevski, che però è un calciatore offensivo: non è semplice immaginarlo in un centrocampo che sostenga il tridente.

CONTINUA SU ILBIANCONERO.COM