76
Dopo la Juventus, il Manchester City. Il Lione elimina Sarri e Guardiola e si guadagna l'accesso alla semifinale di Champions League, trasformando la massima competizione europea per club in una corsa a due: Francia e Germania. Da una parte Bayern Monaco e OL, dall'altra RB Lipsia e Paris Saint-Germain: gli esponenti dei campionati più bistrattati delle 5 leghe europee si prendono la scena più brillante e luccicante. 

"Farmers League" dice in tono ironico Mbappé su Twitter: campionato di agricoltori, di contadini, di basso livello. Eppure i contadini hanno ribaltato i pronostici: se Bayern e Psg fanno comunque parte dell'elité europea, le sorprese arrivano dalle altre due, il Lipsia e il Lione che hanno mandato a casa Atletico Madrid e City. E anche il modo in cui i bavaresi hanno eliminato il Barcellona è più che significativo: 8-2 a questo livello non si era mai visto. 

Rivendicano il loro spazio, quindi, Bundesliga e Ligue 1: secondo i dati di Transfermarkt, queste sono le due leghe più 'povere' dei top 5 campionati europei, al di sotto anche della nostra Serie A (nella gallery il valore lega per lega). Che, andando a ritroso in questa Champions League, ha pagato dazio proprio contro di loro, gli snobbati: Juve col Lione, Atalanta col Psg (ma questa è tutta un'altra storia, vista la forza devastante dei parigini), e l'Inter, a conti fatti, col Borussia Dortmund. Il Napoli è l'unica superstite, anche se il Barça che ha estromesso la banda di Gattuso dai quarti è quello che ne ha presi 8 dal Bayern. Liga, Serie A e Premier a guardare, Ligue 1 e Bundes, fresche e riposate, a esultare: al di là di come finirà, loro hanno già vinto. 
@AngeTaglieri88

1. Premier League: 8,37 miliardi di euro.​