Ufficialmente il mercato in Italia si è chiuso lo scorso 17 agosto alle 20, ma per gli svincolati c'è ancora tempo per accasarsi. Quest'anno la lista prevede profili interessanti, sui quali forse vale la pena scommettere. L'ultimo arrivato in ordine di tempo è Claudio Marchisio, che dopo aver detto addio alla Juventus sta valutando le proposte arrivate dall'estero, dalla Francia (ipotesi Paris Saint-Germain), dagli Usa e dal Medio Oriente. In mezzo al campo è a caccia di una nuova avventura Yaya Touré, scaricato dal Manchester City, così come lo sono Aquilani,  Toulalan (ex Bordeaux) e Miguel Veloso, che ha chiuso la sua parentesi al Genoa.

CHE TALENTO - Sono a spasso due ex enfant prodige del calcio francese come Samir Nasri, 31 anni e con una squalifica per doping che terminerà a gennaio, e Ben Arfa, che ancora sta pagando la scelta di lasciare il Nizza per il Paris Saint-Germain. Sugli esterni meritano una chance l'ex Crystal Palace Sako e l'ungherese, seguito in passato dall'Inter, Dzsudzsak. C'è poi Maher, che ai tempi del Psv era finito sul taccuino del Milan. Non ha fatto bene con ​Osmanlispor e Twente, ha avuto qualche problema fisico di troppo ma ha solo 25 anni. Un provino lo merita.

ATTACCO - Là davanti c'è abbondanza, due profili interessanti su Mbokani (ex Standard Liegi e Dinamo Kiev) e Lacina Traoré, 28enne gigante ivoriano di oltre due metri passato da Monaco e Cska Mosca. Non bisogna dimenticare la pista italiana, con Borriello, Giuseppe Rossi, Chicco Macheda e Rolando Bianchi.

La top 11 degli svincolati (3-4-3):
Oscar Ustari; Diego Reyes, Robert Huth, Glen Johnson;  Balazs Dzsudzsak, Yaya Touré, Claudio Marchisio, Hatem Ben Arfa; Giuseppe Rossi, Lacina Traoré, Dieumerci Mbokani.

Panchina: Diego Cavalieri, Diego Polenta, Benoit Tremoulinas, Samir Nasri, Alberto Aquilani, Adam Maher, Marco  Borriello, Bakary Sako.