48
Il futuro di Ivan Perisic è sempre più in bilico, con le sirene della Premier League che hanno ricominciato a suonare forte nelle ultime settimane. Dopo le prime avvisaglie di un possibile addio arrivate in inverno, con il giocatore che aveva chiesto all'Inter di lasciarlo partire, si è riaperta la possibilità per il croato di trasferirsi in Inghilterra. Anche se, ovviamente, l'ultima parola spetterà all'Inter, soprattutto per quel che concerne il lato economico.

NESSUNO SCONTO - Perisic, infatti, pur non essendo un intoccabile per Antonio Conte, non è nemmeno considerato un problema da risolvere. Anzi. Ecco perché la valutazione del giocatore, tra i 30 e i 35 milioni di euro, non si abbasserà in alcun caso; l'ex allenatore del Chelsea sarebbe anche disposto a utilizzarlo come esterno a tutta fascia, in un ruolo del tutto nuovo nel quale il vice-campione del mondo potrebbe far valere al meglio le grandi doti fisiche che negli ultimi anni si sono viste solo a singhiozzo. Non esiste alcun caso Perisic, quindi, anche se l'Arsenal continua a restare alla finestra.

L'ARSENAL CI PROVA - I Gunners, che già a gennaio avevano abbozzato una prima trattativa con l'Inter per il giocatore, sono pronti a tornare alla carica. Questa volta, però, con un affondo più concreto e non certo con una richiesta di prestito, che sarebbe rigettata al mittente senza le giuste garanzie. Quella dell'Arsenal resta quindi una possibilità, con il giocatore che non è invece disposto ad accettare squadre ritenute di livello più basso dell'Inter; checché se ne dica, infatti, Perisic è ambizioso e vuole sì mettersi alla prova in Premier League, ma solo entrandoci dalla porta principale...