35 presenze, dieci gol e due assist tra Serie A e Coppa Italia: alzi la mano chi, a inizio stagione, si sarebbe aspettato un rendimento del genere da Jordan Veretout. Arrivato in sordina nella difficile estate della Fiorentina, che con gli addii di Kalinic, Bernardeschi, Borja Valero, Gonzalo Rodriguez e Vecino ha visto una vera e propria rivoluzione, il centrocampista classe '93 si è rivelato una pedina fondamentale per Stefano Pioli, che non ha mai rinunciato a lui (se non contro la Sampdoria, per squalifica).

VUOLE LA CHAMPIONS - Una grande stagione, che ha rilanciato le sue quotazioni dopo qualche annata opaca tra Aston Villa e Saint-Etienne. Tornato ai suoi livelli, quelli che nel 2013 gli avevano permesso di vincere il Mondiale Under 20 con la Francia di Paul Pogba, ora Veretout non vuole fermarsi e sogna un nuovo passo avanti nella sua carriera. Il suo agente, Fabrice Picot, ne ha parlato ieri a Radio Crc:  "A Firenze sta bene, c'è feeling col club e con l'allenatore. Va però tenuto conto delle priorità del ragazzo, che sono due: giocare la Champions League e trovare un posto nella nazionale francese". 
C'È ANCHE L'INTER - Obiettivi che, almeno per questa stagione, non sono raggiungibili con i viola e così Veretout può cercare soddisfazione altrove. Gli estimatori non gli mancano: in Ligue 1 Lione e, soprattutto, Marsiglia lo seguono da tempo. La novità delle ultime ore è invece lanciata da Foot-Sur-7, secondo cui anche l'Inter si è iscritta alla corsa per il classe '93. Dopo Borja Valero e Vecino, il prossimo colpo per il centrocampo nerazzurro può arrivare ancora dalla Fiorentina.