Mario Balotelli, ancora Mario Balotelli, sempre Mario Balotelli. Anche quando non gioca, l'attaccante del Nizza rimane al centro della scena per le polemiche legate alla sua prestazione scadente contro la Polonia in Nazionale e a un peso forma che non gli avrebbe facilitato le cose. In Francia addirittura, nello specifico il quotidiano l'Equipe, riporta delle rivelazioni clamorose sulle condizioni fisiche di Supermario nel mese di luglio, quando il calciatore italiano ha fatto ritorno al centro sportivo del Nizza con due settimane di ritardo.

Per il quotidiano transalpino, al 17 luglio scorso la bilancia recitava un eloquente "100 chilogrammi", una cifra decisamente lontana da parametri accettabili per un atleta professionista. Non sarebbe un caso che, al suo rientro, l'allenatore Patrick Vieira lo abbia sottoposto a una serie di allenamenti personalizzati nelle settimane successive per aiutarlo a ritrovare la condizione, prima di mandarlo in campo in occasione dell'ultimo turno di Ligue 1 del 31 agosto. Oltre alla bagarre seguita alle dichiarazioni di Arrigo Sacchi su Balotelli e la replica al vetriolo dell'agente Mino Raiola, il peso di Balotelli ha scatenato molte ironie, tra cui quelle del vignettista Michelangelo Manente dal proprio profilo Instagram ("Mario in sovrappeso: ecluso! Mhh... Forse ultimamente mi sono mangiato troppi gol", riportano le didascalie a corredo della caricatura), a cui l'azzurro ha prontamente risposto per le rime: "Forse ultimamente state dicendo troppe cazzate".