Una pista Modric resa sempre più irta di ostacoli dall'atteggiamento oltranzista del presidente del Real Madrid Florentino Perez, una che potrebbe riaprirsi neanche troppo clamorosamente nell'ultima settimana di mercato e che conduce sempre alla Spagna. Secondo quanto riferisce Mundo Deportivo, il ritorno all'Inter del centrocampista classe '93 del Barcellona Rafinha è un'ipotesi che può riprendere quota. Il calciatore brasiliano ha disputato 5 mesi molto positivi nella passata stagione contribuendo in maniera decisiva al raggiungimento della Champions League e ha ripetutamente manifestato il desiderio di restare in nerazzurro, scontratosi però con i 38 milioni di euro richiesti dai blaugrana per il riscatto.

NON HA OFFERTE - Il mercato però vive di continue evoluzioni e di situazioni che possono nascere da un momento all'altro in maniera inaspettata e il fatto che, ad oggi, il Barcellona non abbia ancora trovato un acquirente per Rafinha, peraltro reduce da un buon pre-campionato, è un punto a favore della squadra di Spalletti. Il mercato in Premier League si è ufficialmente concluso lo scorso giovedì e il Benfica, uno dei pochi club esteri a portare avanti contatti più o meno concreti, non ha presentato un'offerta ritenuta soddisfacente. Ecco perchè alla fine la volontà del giocatore potrebbe fare la differenza e facilitare la strategia dell'Inter che, per i soliti paletti legati al Fair Play Finanziario, può offrire la stessa formula del gennaio scorso, ossia un prestito con un diritto di riscatto fissato a cifre più sostenibili.