Commenta per primo
Si fa sempre più complciata la posizione del terzino brasiliano ex-Barcellona e Juventus, Dani Alves, già in carcere con l'accusa di violenza sessuale a carico di una donna abbordata in una discoteca di Barcellona.

Secondo quanto riportato dalla stampa sudamericana, altre due testimonianze rischiano di appesantire ancora di più il carico nei confronti del calciatore riguardo quella serata. Sono state infatti interrogate dalla polizia anche la cugina e un'amica della donna da cui è partita la denuncia e anche loro hanno confermato che Dani Alves si era spinto oltre anche con loro, palpeggiandole prima poi di concentrarsi sulla vittima.