6
In vista della cruciale partita di Supercoppa contro la Juventus, ha parlato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, a margine del pranzo organizzato dall'ambasciatore italiano a Doha in Qatar Guido De Sanctis, alla presenza delle dirigenze delle due società.

PAROLE CHE PESANO - Il numero uno del club partenopeo, secondo quanto riportato da calcionapoli24.it, ha rilasciato alcune dichiarazioni che faranno sicuramente discutere: "Molti giocatori si sono seduti dal punto di vista psicologico, visto che non possono lottare per lo Scudetto. Io invece li ho tenuti sulla corda perché sono grandi giocatori e lo devono dimostrare". Evidentemente De Laurentiis non è soddisfatto dell'andamento della sua squadra, eliminata ai preliminari della Champions League, e che ha perso già tanti punti in campionato, dove ha vinto sette volte, con sei pareggi e tre sconfitte.

AVANTI ANCHE SENZA RAFA - De Laurentiis però non si è limitato a puntare il dito verso i calciatori: nel mirino infatti è finito anche il tecnico spagnolo Rafa Benitez. Alle domande che sono state rivolte al presidente del Napoli in merito al futuro dell'attuale tecnico, De Laurentiis ha risposto così: "Se vorrà restare con noi bene, altrimenti ce ne faremo una ragione".