Commenta per primo

Aurelio De Laurentiis non drammatizza per il ko di sabato col Parma. Il presidente del Napoli ha dichiarato a margine del film festival: "Le sconfitte o le vittorie non si dimenticano, ma fanno parte di un corredo che esiste e che racconta la storia, il passato, il presente e le aspirazioni future e servono tutte in uguale misura. Io ormai non ci casco più e poichè la strada è lunga non mi esalto come qualcun altro o come i media che hanno bisogno di stabilire chi si contende o chi vince il campionato. Io corro per me stesso e ho sempre detto di volere un Napoli che cresca. Che ci sia una sconfitta o che si sia folli nella gestione delle gare, per cui si può passare da un grandissimo calcio giocato contro il Manchester a uno meno interessante di quello giocato contro il Parma, è una cosa che mi aspettavo. Avevano più fame e soprattutto loro non hanno la testa alla Champions. La Juve quest'anno è più avvantaggiata non avendo le gare in più che abbiamo noi".