140
De Ligt dell'estate. Shade ci ricasca. Il rapper torinese prende la sua hit estiva e ci rappa live un testo a tinte bianconere, descrivendo il tormentone di mercato della sua Juventus. Lo aveva fatto l'anno scorso con Cristiano a prima Insta (sulle note di Amore a prima Insta), il giorno in cui era stato presentato ufficialmente CR7 a Torino e l'anno prima con Bene ma non Bonucci (sulla base di Bene ma non benissimo), per sfogare il suo disappunto per il passaggio del difensore dalla Juventus al Milan. 

Quest'anno, ancora una volta a Radio 105, ospite del dj e conduttore di 105 Mi Casa, Max Brigante, il giovane rapper ha invocato a tutto flow l'arrivo in bianconero del forte difensore olandese. "Non sei già nostro ma sento che ti amo, vieni alla Juve te lo chiede Cristiano, io questa Champions la vinco insieme a te", è la dichiarazione per De Ligt di Shade, che aggiunge anche entusiasmo per l'altro probabile colpo estivo della Juventus, Icardi ("Prendiamo anche Maurito, va via un capitale"), proprio a ridosso del weekend nel quale sia Ajax che Inter annunciano che i loro ormai ex capitani non sono convocati per il ritiro austriaco e per la tuornée in Cina. 

Shade è solo uno dei tanti artisti della scena rap e trap italiana che si diletta in citazioni calcistiche. Tra gli altri, basti citare Salmo, che in Mic Taser canta "Tu puoi essere Maldini ma con te io sarò Franco, Baresi" o Ernia, che ha fatto addirittura una saga freestyle dedicata all'attaccante del Bayern Monaco, Lewandowski e che, nell'ultimo capitolo cita il pistolero del Milan, Krzysztof Piatek. E poi ancora la Dark Polo Gang, che ha scritto un brano dal titolo "Totti e De Rossi", Gue Pequeno che in Business cita Ibrahimovic e il suo "cazzo guardi", Tedua che nomina Balotelli in Wasabi 2.0 ("Nel gioco sono SuperMario-Tedua") e Mauro Icardi in Male di Me ("Non ti faccio la donna come ha fatto Icardi"), Capo Plaza con CR7 in Giovane Fuoriclasse ("Plaza campione come Ronaldo") e il duo milanese Coma_Cose che dedica un gioco di parole a Michel Platini ("Avete fatto i dischi platini ma vi mancano i menischi di Platini"). 

In questo clima di sintonia tra calcio e rap, con gli artisti che si occupano di calcio mercato, non sorprenderebbe un freestyle di Jay-Z (che con la sua società Roc Nations Sport cura l'immagine di Lukaku) creato ad hoc per spingere definitivamente l'attaccante belga dal Manchester United all'Inter di Conte.