256
Matthijs De Ligt è ufficialmente un nuovo giocatore della Juventus. Il centrale classe '99 ha raccontato al canale tematico dell'Ajax le sensazioni da neo bianconero e il motivo della sua scelta. Poi il saluto al club olandese, nel quale ha militato fin dalle giovanili.

ISPIRAZIONE - "Amo il modo in cui difendono gli italiani e ho fatto la mia scelta basandomi anche su questo. Molti miei modelli del passato sono italiani: Baresi, Maldini, Nesta, Cannavaro, Scirea. E potrei proseguire ancora". 

LA SCELTA - "È stata una scelta difficile, avevo diverse opzioni, ma bisogna sempre guardare cosa è meglio. Diversi fattori giocano un ruolo. Per me è importante sapere quanto giocherò e quanto il club crede in me. La Juventus ha anche affermato di volermi fortemente. Hanno visto un futuro per me e miglioramenti in determinati aspetti del mio gioco".​

IL SALUTO ALL'AJAX - "Ho giocato qui per 10 anni nel settore giovanile e 3 anni in prima squadrra. Ma ora devo fare un altro passo. Per me è emozionante lasciarer questo club. Qui ho vissuto momenti belli e tristi. Ma nella vita si arriva sempre a un arrivederci. Mi mancheranno tutti qui ad Amsterdam".